Zanzare e scarafaggi in un ospedale di Napoli, la direzione: “Oggi disinfestazione”

Nuovo caso dopo quello della paziente coperta di formiche al San Paolo di Napoli. Stavolta, al centro di una denuncia dei parenti di alcuni pazienti e del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli, è la situazione al San Giovanni Bosco. Segnalati scarafaggi tra i farmaci del Pronto soccorso e un'invasione di zanzare.

da , il

    Zanzare e scarafaggi in un ospedale di Napoli, la direzione: “Oggi disinfestazione”

    Zanzare e scarafaggi in un ospedale di Napoli. Dopo il caso del San Paolo, in cui una paziente era stata trovata completamente ricoperta di formiche nel letto, stavolta l’attenzione è sul San Giovanni Bosco. A portare il caso alla luce è stato Francesco Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, autore anche della denuncia sul primo episodio. La direzione sanitaria ha fatto sapere che nel pomeriggio di oggi è in programma una disinfestazione, dopo quella del 14 giugno scorso, ma quanto riportato da Borrelli e dal quotidiano Il Mattino ha destato clamore e indignazione. Ieri il consigliere aveva evidenziato la presenza di zanzare, annunciando un’ispezione durante la quale è emersa la presenza di insetti tra i farmaci del Pronto soccorso. Borrelli ha fissato un incontro con il direttore sanitario, Luigi De Paola.

    Insetti in ospedale: dopo l’ospedale San Paolo ora al San Giovanni Bosco

    Il consigliere regionale Borrelli, nei giorni scorsi, si era già occupato di un clamoroso caso relativo all’ospedale San Paolo di Napoli, in cui una paziente fu trovata ricoperta di formiche nel suo letto. Un nuovo episodio lo ha visto autore di una denuncia su segnalazione fatta da alcuni parenti di persone ricoverate al San Giovanni Bosco.

    Stavolta non si tratta di formiche, ma di zanzare e scarafaggi. “Il problema è causato da acquitrini, condizionatori rotti e mancanza di zanzariere, i parenti dei ricoverati fanno i turni per difenderli dagli insetti”, ha dichiarato il consigliere. Oltre a questo, Borrelli ha evidenziato anche la presenza di scarafaggi tra i medicinali del Pronto soccorso.

    La replica della direzione sanitaria del San Giovanni Bosco di Napoli

    Non si è fatta attendere la replica del neo direttore sanitario, Luigi De Paola: “Sono al San Giovanni Bosco da 15 giorni e in questo lasso di tempo ho già fatto fare due interventi di bonifica e ordinato le zanzariere che arriveranno in settimana. Inoltre ho denunciato tre volte alla Asl la scarsa manutenzione del verde attorno all’ospedale causa della formazione di acquitrini che attirano gli insetti. Piove sul bagnato. Poi, se ce la vogliamo dire per intero, tutta Napoli è piena di zanzare e di blatte in questo periodo”.

    Borrelli incontra il direttore sanitario De Paola

    Previsto per oggi l’incontro tra il consigliere dei Verdi e il direttore sanitario della struttura per fare il punto della situazione. Intanto sarebbero 5 le zanzariere la cui installazione è prevista nell’immediato, per un totale di 180 da installare dopo la denuncia dei familiari dei pazienti. Nonostante tutto, la direzione ha precisato che “il Pronto soccorso è in funzione” e che un mese fa è stata chiesta un’ispezione per la quale si attendono risposte.

    Dolcetto o scherzetto?