Natale 2016

Vittoria Puccini, impeccabile ed elegante nonostante il recente lutto, chiude il Festival del Cinema di Venezia 2011

Vittoria Puccini, impeccabile ed elegante nonostante il recente lutto, chiude il Festival del Cinema di Venezia 2011
da in Attrici, Bellezza, Cinema, Eventi, Mente, Style, Festival Cinema Venezia
Ultimo aggiornamento:

    Vittoria Puccini serata premiazione Venezia 2011

    Ieri ho davvero ammirato la madrina del Festival del Cinema di Venezia 2011: la bella Vittoria Puccini. Seguivo (molto distrattamente, a dir la verità) la cerimonia conclusiva di premiazione, che ha visto trionfare il film Faust, del regista russo Sokurov, peraltro considerato fin da subito il favorito, e pensavo: “Ma com’è bella e seria oggi Vittoria”. Tra l’altro, avendo saltato l’inizio della serata, con l’ingresso di star e giuria al Palazzo del Cinema e passaggio sul red carpet, non avevo potuto rendermi conto che proprio la madrina aveva disertato questa fase così importante dell’evento (quella in cui ci si fa ammirare e immortalare dai fotoreporter con i propri abiti di gala) e per un logico motivo, che poi vi rivelerò.

    Insomma, in altre faccende affaccendata e dando un occhio distratto alle battute iniziali pronunciate da Vittoria, che tiravano le somme del Festival di quest’anno, continuavo ad essere colpita dal suo bellissimo viso che sembrava quello di una madonna rinascimentale. In un abito impalpabile e molto chic ma semplice, e trucco e acconciatura (uno chignon molto stretto e privo di fermagli) essenziali, priva di gioielli e altri accessori, Vittoria Puccini era splendida, ma così… pulita, disadorna, anche nei gesti, nelle parole.

    Mi colpiva, e più mi colpiva, più mi domandavo cosa ci fosse che non tornava. L’ho scoperto stamattina, leggendo i giornali on-line. Questa giovane attrice, infatti, era reduce da un lutto terribile: la morte della sua mamma, avvenuta, per di più, a Festival iniziato, il 2 settembre scorso. Proprio a causa di questo tragico evento, estremamente doloroso per chiunque, gli organizzatori del Festival, incluso il Direttore artistico Marco Muller, pensavano fino all’ultimo che Vittoria avrebbe preferito non essere presente alla serata di premiazione.


    E invece, con molto senso di responsabilità e con grande dignità, la Puccini ha onorato i proprio impegni, presentando in modo impeccabile, e con la già ammirata classe della prima serata, la cerimonia conclusiva. Un bell’esempio, che è stato ammirato da tutti coloro che avevano lavorato con lei affinché tutto, in questa edizione 2011, andasse liscio. Così è stato. Tutto il nostro affetto alla bella Vittoria, splendida madrina del cinema italiano.

    450

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttriciBellezzaCinemaEventiMenteStyleFestival Cinema Venezia

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI