Vip con i baffi: la nuova tendenza fra le star [FOTO]

da , il

    Vip con i baffi: la nuova tendenza fra le star. Se fino a qualche tempo fa impazzava la moda dell’uomo barbuto, il nuovo trend del momento è il maschio baffuto. Numerosi gli addicted sia tra i vip internazionali che nostrani: da Tom Hanks a Brad Pitt, da James Franco a George Clooney, da Alessandro Gassmann a Sergio Rubini… C’è chi li sfoggia irregolari e spavaldi, chi li preferisce sobri e cortissimi, chi li porta lunghi e curvi, ognuno ha il suo stile ma il risultato finale è sempre e comunque terribilmente sexy!

    E’ scoppiata la baffomania

    Se per le donne il pelo è un acerrimo nemico, per i maschietti è un valido alleato, in grado di valorizzarne il volto, conferendogli quel quid in più che fa impazzire il gentil sesso. Ma se fino a qualche tempo fa il look di tendenza per i vip era quello con la barba, ora tornano in auge i baffi, che spuntano a sorpresa sui volti delle celebrità maschili internazionali e nostrane. Il loro fascino, decisamente vintage, è indiscutibile, da che mondo è mondo sono stati infatti simbolo di potere, forza, cultura. Senza contare la loro estrema adattabilità: non solo stanno bene quasi a tutti i tipi di uomini che piacciono alle donne, ma si prestano ai più diversi stili. I radical chic dal carattere forte e trasgressivo li preferiscono “a ferro di cavallo”, i gentiluomini dall’allure retrò “a pennello”, i maschietti meno irsuti “a matita”… e via dicendo.

    Vip con i baffi

    Tom Hanks, George Clooney, Johnny Depp, Colin Farrel, Orlando Bloom, sono numerosissimi i vip che si sono lasciati conquistare dalla cosiddetta “Trend Mustache”, la moda dei baffi. L’Italia non è da meno: Alessandro Gassmann, Pierfrancesco Favino, Sergio Rubini, Alessandro Preziosi e molti altri sfoggiano orgogliosi baffi d’altri tempi. Quale sarà il segreto di tanto successo? A quanto pare la baffomania non è solo questione di estetica, piuttosto di nostalgia dei tempi andati, quando gli uomini piacevano al naturale, un po’ trasandati e decisamente più imperfetti. Insomma, tra barba prima e baffi adesso, sembra proprio che il maschio del 21esimo secolo desideri ritrovare se stesso facendo un tuffo nel passato, alla ricerca del machismo perduto!