Violenza sulle donne: a Guidonia arrestati i colpevoli

Violenza sulle donne: a Guidonia arrestati i colpevoli
da in Primo Piano, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    «È la fine di un incubo» così commenta la 21enne vittima dell’ennesimo atto di violenza sulle donne, il cruento stupro di Guidonia, che ha occupato la cronaca italiana di questi giorni, anche se la giovane, probabilmente, l’incubo di quella triste notte, se lo porterà per sempre dentro. Intanto sono stati arrestati quattro rumeni, tutti tra i 20 e i 23 anni, artefici di questa violenza inaudita.

    E’ stato il più giovane dei quattro a cedere alle pressioni della polizia e a confessare, ma per la conferma definitiva delle responsabilità si attendono i risultati delle indagini dei Ris sulle tracce biologiche lasciate nell’auto della giovane coppia di Guidonia che giovedì notte è stata aggredita da un gruppo di ragazzi.

    I due fidanzati sono stati picchiati, e poi lui è stato chiuso nel bagagliaio della sua auto, mentre lei veniva violentata a turno da questi quattro individui spregevoli.

    Due degli arrestati sono arrivati in Italia da poche settimane, e sicuramente non meritano di starci, gli altri da più tempo, e sono stati traditi dal cellulare della vittima, al quale uno di loro ha cambiato la scheda, usandolo però per fare una chiamata intercettata, in cui ha detto di essere in partenza per Padova insieme ai complici.

    All’uscita dalla stazione dei carabinieri di Guidonia dei rumeni fermati per lo stupro una folla di gente ha fatto partire un linciaggio, accompagnato dall’ urlo di «Maiali, bastardi, consegnatelo al padre della ragazza». L’auto dei militari è stata colpita dalla folla con ombrelli, calci e pugni nel tentativo di aggredire gli stupratori.

    Foto: Panorama
    Corriere

    308

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Primo PianoViolenza sulle donne

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI