Vinny Ohh: 110 interventi chirurgici per sembrare un alieno

Il ragazzo-alieno Vinny Ohh dopo 110 interventi chirurgici e 60mila dollari spesi, vuole sottoporsi ai bisturi per la rimozione dei genitali: il suo desiderio è somigliare a un extraterrestre asessuato. Il make up artist 23enne da anni ormai si rivolge alla chirurgia plastica perché vuole diventare un perfetto alieno.

da , il

    Foto: Instagram

    Vinny Ohh è di sicuro il make up artist più conosciuto: a soli 23 anni è stato si è sottoposto a tre interventi e 110 procedure chirurgiche, tra cui due rinoplastiche e 35 trattamenti laser. Motivo? Vuole assomigliare ad un alieno. Ma non è finita qui: questa richiesta, già di per sé anomala, ora si è spinta oltre perché il ragazzo vuole asportare anche i genitali, per diventare un alieno asessuato. Se dovessero assecondare la sua richiesta, sarebbe il primo caso al mondo. Con conseguenze tutte da scoprire.

    Chi è Vinny Ohh, il 23enne che vuole essere un alieno

    Vinny Ohh è un ragazzo di 23 anni cresciuto nell’Oregon. E’ un make up artist e lavora a Los Angeles. Da anni ormai ha un chiodo fisso: diventare sempre più simile ad un alieno. La sua trasformazione, iniziata anni fa, non si è ancora completata e prosegue interventi chirurgici per diventare l’essere perfetto che ha sempre sognato. I centinaia di ritocchi non bastano: ogni giorno indossa lenti a contatto nere, unghie finte e parrucche. Prima di arrivare alla sperata rimozione dei genitali, si farà togliere i capezzoli e l’ombelico.

    Per diventare un alieno Vinny non ha badato a spese ed è finito numerose volte sotto i bisturi. Vuole inaugurare una nuova moda, perché è sicuro che tra qualche anno “centinaia di persone inizieranno a voler sembrare lui”. Per completare la sua trasformazione ha chiesto ora ai chirurghi di diventare asessuato, un alieno genderless. Per fortuna di dottori disponibili al momento non ne ha trovati.

    Il ragazzo-alieno: ‘Voglio vivere senza genitali’

    Non ne vuole più sapere dei suoi organi riproduttivi, vuole che venga eseguita la rimozione dei genitali. Un’operazione pericolosa che potrebbe avere conseguenze negative: potrebbe anche influire sulle funzioni corporee basilari, come la capacità di urinare. “L’organo sessuale è anche uno strumento per urinare, e i muscoli che tengono l’uretra impediscono non solo che l’urina defluisca, ma anche che i batteri abbiano accesso” avverte il dottor Simoni, che gestisce una clinica a Beverly Hills. In più, sarebbe una procedura irreversibile, nel senso che una volta eseguita non c’è modo di tornare indietro. Vinny però non vuole fermarsi solo all’aspetto esteriore, ma punta a trasformarsi in un alieno senza genere e lui non ci trova niente di strano: “Sono così felice e orgoglioso del modo in cui vivo la mia vita. La gente pensa che sono pazzo per il modo in cui mi vedo, ma penso che sto facendo qualcosa di buono spingendomi oltre i confini e cambiando il modo di pensare delle persone”.

    Dolcetto o scherzetto?