Vincitori Sanremo 2012: il podio rosa di Emma, Arisa e Noemi che mancava dal 1999

Vincitori Sanremo 2012: il podio rosa di Emma, Arisa e Noemi che mancava dal 1999
da in In Evidenza, Musica, Sanremo 2016, Televisione, Arisa, Emma Marrone, Noemi
Ultimo aggiornamento:

    cantanti in finale 2012

    Il Festival di Sanremo 2012 si è concluso e, tra battutacce da caserma, sermoni di Celentano e promozioni dei programmi Rai, alla fine (ma proprio alla fine nel senso che era 01.16) è arrivato il nome della vincitrice: Emma. La vittoria di Emma Marrone ci rende felici anche se devo ammettere che nel totale, apprezzo di più il trionfo al femminile, in senso più ampio, che abbiamo visto ieri. Il podio tutto al femminile del 2012 con Emma, Arisa e Noemi, non si vedeva all’Ariston dal 1999 quando il podio fu occupato da Anna Oxa (con Senza pietà), Antonella Ruggiero (con Amore lontanissimo) e Mariella Nava (Così è la vita).

    Dal 1999 al 2012 tante cose sono cambiate molte altre invece no. Non è cambiata sul palco dell’Ariston la valletta “stupidina” (scusa Ivanka ma è così!) che sbaglia i nomi, non parla l’italiano, e si presta alla battute idiote di tutti, non è cambiata la battuta da caserma sempre pronta a farci fare un sorriso amaro. Per fortuna ieri, a risollevare le sorti dell’universo femminile c’è stata Geppi Cucciari che tra battute, ironia e intelligenza è riuscita anche a ricordare Rossella Urru, la volontaria italiana da 117 giorni nella mani di Al Qaeda nel deserto algerino.

    Tra le battutacce, Celentano, Luca&Paolo, e i Solidi Idioti, questo festival non ha propriamente brillato, ma ieri ci hanno pensato tante fanciulle a dimostrare che le donne possono conquistare il mondo. Emma, Arisa e Noemi, ma non dimentichiamoci di Nina Zilli che ci rappresenterà all’Eurofestival, ma anche Dolcenera che comunque è stata bravissima.

    Emma ha vinto, e ovviamente non sono mancate le polemiche, ma lei è una tosta e la sua vittoria non è certamente solo merito di Maria Filippi, a qualcuno piacerebbe che la questione fosse tutta qui! Arisa ha incantato l’Ariston con la sua voce, la sua canzone “La notte” e un inno alle nostre fragilità, alle ansie che ci prendono di notte (“Quando arriva la notte e resto sola con me, la testa parte e va in giro, in cerca dei suoi perchè, ne vincitori ne vinti, si esce sconfitti a metà. La vita può allontanarci, l’amore poi continuerà“). Noemi non ha azzeccato un look ma la sua voce è bellissima, graffiante e intensa ed anche lei è una vera donna! E’ stata votata dalla Golden Share e ci ha salvati dalla eventuale vittoria di Loredana Bertè e Gigi D’Alessio.

    Ricordiamo anche gli uomini che fanno bene all’Italia, Rocco Papaleo che ha avuto l’intelligenza di smorzare i toni quando le battute erano pesanti e di farci divertire, ma anche Samuele Bersani che ieri ha vinto il Premio della Critica Mia Martini e lo ha dedicato a quei ragazzi che nelle loro stanzine scrivono storie nuove, un chiaro riferimento a Casillo che non conosceva neanche una canzone di Morandi… vergogna!

    E ricordiamo anche Pierdavide Carone che, con Lucio Dalla, ha portato una bellissima canzone al festival, Nanì. Pierdavide è un cantautore ed è un aspetto di primaria importanza, le canzoni di chi se le scrive hanno qualcosa in più, ma questa è solo una mia opinione…

    620

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN In EvidenzaMusicaSanremo 2016TelevisioneArisaEmma MarroneNoemi Ultimo aggiornamento: Giovedì 02/06/2016 07:40
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI