Viaggio nei luoghi di Jane Austen: il tour che i veri fan non possono perdere

Molti i luoghi riconducibili alla scrittrice inglese scomparsa prematuramente 200 anni fa. I luoghi di Jane Austen, da Bath al cottage di Chawton, alla foresta incantata su cui sono stati progettati veri e propri tour, sono le location dei suoi romanzi e dei film, ma anche quelli legati alla sua biografia dove ha vissuto e composto le sue opere.

da , il

    Viaggio nei luoghi di Jane Austen: il tour che i veri fan non possono perdere

    Dopo 200 anni la scrittrice inglese Jane Austen continua a farsi amare, ad essere attuale. Si è fatta apprezzare non solo per il successo mondiale di Orgoglio e Pregiudizio, ma per tutte le sue opere che continuano ad appassionare milioni di lettori e hanno ispirato registi a fare film. Ecco che in occasione del bicentenario della scomparsa dell’autrice inglese, ripercorriamo un viaggio nei luoghi di Jane Austen: dalle città menzionate nei suoi scritti a quelli dove ha vissuto, un tour che i fan non possono perdere.

    Diversi sono i luoghi idilliaci narrati dalla Austen, dalla bellissima campagna in cui le sue protagoniste si abbandonano alla lettura, alle abbazie gotiche, al pittoresco Pemberley e la sua biblioteca. Jane Austen nacque nel 1775 a Steventon, un villaggio dello Hampshire dove il padre era il pastore della chiesa, e morì nel 1817, all’età di 42 anni.

    Questa breve vita fu spesa interamente in Inghilterra: Austen non la lasciò mai, nemmeno per un viaggio all’estero, ma ebbe l’opportunità di percorrere e di visitare il suo Paese con una certa estensione, specialmente nell’area meridionale.

    Bath

    Il tour per chi ama la scrittrice inglese non può non iniziare nella piccola cittadina termale di Bath nel sud ovest dell’Inghilterra. E’ sia il luogo dove la Austen ha vissuto per qualche anno, sia teatro di alcune avventure di “Persuasione”. Qui si trova il Jane Austen Centre che propone visite, guide, tour con abiti d’epoca e ogni settembre è poi possibile partecipare a un festival interamente dedicato a Jane Austen. Bath è la cittadina dove la famiglia di Jane si trasferì nel 1801 ed è diventato un luogo fortemente simbolico per la narrativa di Austen poiché vi sono ambientate parte degli ultimi romanzi pubblicati.

    Il cottage di Chawton

    A seguito della morte del capofamiglia, Jane, la sorella Cassandra e la madre si trasferirono a Southampton, a casa del fratello Frank; nel 1809 decisero però di trasferirsi nel cottage di Chawton che l’altro fratello, Edward, aveva messo loro a disposizione. E’ un luogo importantissimo per la biografia e per l’opera dell’autrice.

    Il cottage di Chawton, in un ambiente tranquillo e immerso nel verde, con un piccolo ma grazioso giardino, è forse il luogo più importante nella dimensione dell’esistenza austeniana, poiché costituì lo scenario nel quale Jane rimise mano o scrisse interamente le sue opere più celebri. Un minuscolo tavolo al piano terra, vicino alla finestra ed esposto ai costanti passaggi dei familiari, degli ospiti e del personale domestico, fu la sede della sua attività letteraria. E’ ancora nella casa ed è possibile vederlo, insieme ad alcuni abiti e ad altri articoli di arredamento originali, in quello che è diventato il Jane Austen’s House Museum, meta di un costante flusso di visitatori.

    Chatsworth House

    Chatsworth House è un grande castello nel Derbyshire, la più imponente delle case aristocratiche in Inghilterra, a pochi chilometri dalla cittadina di Bakewell. E’ il luogo visitato da Elizabeth Bennet, l’amata protagonista di Orgoglio e Pregiudizio e nel film del 2005, la fantastica tenuta è utilizzata per rappresentare la sontuosa casa di Mr Darcy. Appartiene alla famiglia del duca di Devonshire da oltre 400 anni.

    Brighton

    Brighton è menzionato in “Orgoglio e Pregiudizio”, ma la località balneare è anche presente nel romanzo incompiuto di Austen, “Sanditon”. Oggi ci sono un sacco di cose da fare in città , dallo shopping al mercato delle pulci di check-out, l’arte di strada. Secondo Lydia Bennet, una delle cinque sorelle protagoniste del romanzo della Austen, questo è anche un buon posto per trovare mariti .

    Wilton House

    E’ una casa di campagna inglese che sorge non lontano dal paese di Wilton, vicino Salisbury nel Wiltshire. È stata la residenza di campagna dei conti di Pembroke per quattro secoli ed è stata usata come sfondo sia nel film tratto dal romanzo “Ragione e sentimento” che di “Orgoglio e Pregiudizio”.

    La Enchanted Forest

    Altra tappa imperdibile sono le location di Orgoglio e Pregiudizio: Longbourn, la casa della famiglia Bennet, e il palazzo di Goombridge, nel Kent. E’ un luogo magico: il giardino fiorito che lo circonda e la “Enchanted Forest”, una foresta dove vive una fauna bizzarra, dai conigli giganti che pesano fino a 60kg agli animali nati dall’incrocio tra zebre e asini.