Viaggio da sola, parte la campagna social per i diritti delle donne [FOTO]

Viaggio da sola, parte la campagna social per i diritti delle donne [FOTO]

    Viaggio da sola è il nome di una nuova campagna social per i diritti delle donne lanciata da una giovane studentessa paraguaiana Guadalupe Acosta. Un’iniziativa che è nata dopo il terribile e agghiacciante omicidio di due amiche argentine Maria Coni e Marina Menegazzo che erano in vacanza a Montanita in Ecuador e sono state barbaramente ammazzate da due uomini che si erano offerti di ospitarle a fine febbraio. I corpi delle due ventenni turiste argentine sono stati trovati chiusi in un sacco. I due killer hanno confessato l’omicidio, ma nei giorni successivi è nata una discussione vergognosa e retrograda sul fatto che le ragazze erano in viaggio da sole.

    Proprio per questo motivo Guadalupe Acosta ha pubblicato un post su Facebook e Twitter in cui ha scritto: “Ayer me mataron” (ieri mi hanno uccisa). Si è in poche parole sostituita alle due turiste argentine uccise a fine febbraio, dando alle ragazze la possibilità di difendersi dalle ridicole e terrificanti accuse. “Ieri mi hanno uccisa… ma peggio della morte è stata l’umiliazione che è venuta dopo – si legge nel post, che dà voce a Maria e Marina – Non mi sono fatta toccare e mi hanno spaccato il cranio. Mi hanno accoltellato, lasciandomi morire dissanguata.

    Mi hanno avvolto in un sacco nero, sigillato con il nastro adesivo e il mio corpo è stato abbandonato sulla spiaggia, dove sono stata ritrovata dopo qualche ora”.

    GUARDA LE PIU’ IMPORTANTI BATTAGLIE IN CORSO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

    “Se al nostro posto ci fossero stati dei ragazzi sarebbero state spese solo parole di cordoglio – si continua a leggere – Ma essendo una donna sono stata condannata perché non sono rimasta a casa”. Guadalupe ha poi rivolto un accorato appello alle donne: “Alzate la voce e lottate per tutte quelle cui hanno negato vita e sogni. Lottiamo insieme, io con voi, con il mio spirito, e vi prometto che un giorno non ci saranno abbastanza sacchi per metterci tutte a tacere”.

    SEGUI LA PAGINA FACEBOOK CHE CONTRASTA LA VIOLENZA SULLE DONNE

    Migliaia e migliaia di donne hanno prontamente raccolto l’appello della studentessa paraguaiana, scatenando una valanga di tweet con l’hashtag #Viajosola che è prontamente diventato trending topic.

    402

    Il lato oscuro delle coppie felici
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViaggiViolenza sulle donne
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI