Vegetariani, meno rischio per la salute

Vegetariani, meno rischio per la salute
da in Salute E Benessere, Donne, Ricerca
Ultimo aggiornamento:

    Seguire una dieta vegetariana richiede una grande dedizione e non credo che qualcuno possa improvvisarsi vegetariano da un giorno all’altro. La dieta vegetariana è mediamente più sana di quella onnivora ed è stato dimostrato che in questi casi l’incidenza di tumori diminuisce.

    Chi mangia vegetariano ha meno tumori ma sorprendentemente hanno più tumori all’intestino rispetto a chi segue una dieta onnivora. Si è sempre pensato che fossero i carnivori a rischiare di più per questo tipo di neoplasia infatti gli esperti consigliano di consumare 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura proprio per prevenire il tumore all’intestino.

    Un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford hanno condotto uno studio su 52700 uomini e donne tra i 20 e gli 89 anni, una ricerca molto lunga ed elaborata che ha inizio negli anni ’90. I volontari sono stati divisi in quattro gruppi: mangiatori di carne, mangiatori di pesce, vegetariano (che consumano anche prodotti derivati dagli animali come latte e uova) e i vegani (che invece non mangiano nessun derivato da animali). Gli ultimi tre gruppi hanno mostrato una incidenza di tumori molto inferiore rispetto ai mangiatori di carne, ma anche una salute migliore in generale, forse anche perché sapevano di essere monitorati.

    Stranamente però i dati si invertono completamente quando si analizza nello specifico il tumore all’intestino, infatti in questo caso i vegetariani hanno dimostrato un’incidenza nettamente superiore. Tim Key, epidemiologo all’Università di Oxford che ha condotto la ricerca ha dichiarato: “I dati sono interessanti proprio perché ci sono ancora pochi studi di questo tipo sui vegetariani, ma vanno guardati con cautela”. Il cancro è una malattia molto complessa in cui partecipano molti fattori che non si sa bene come interferiscano tra loro e rispetto alla malattia perciò questi dati vanno comunque presi con le pinze, i ricercatori sono a lavoro per trovare delle possibili spiegazioni.

    Foto da:
    www.betterhealth.vic.gov.au
    www.8coupons.com
    keetsa.com

    384

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Salute E BenessereDonneRicerca
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI