Vanessa Ferrari, infortunio in gara per i Mondiali: carriera a rischio

Grave infortunio per Vanessa Ferrari che si rompe il tendine d'Achille durante la finale di Montreal. La ginnasta azzurra che gareggiava per l'oro è stata costretta a lasciare la prova, assistita dallo staff medico. C'è chi parla già di carriera finita per l'azzurra di Brescia, ma il direttore tecnico Casella ammette: 'da lei ci possiamo aspettare di tutto'

da , il

    Vanessa Ferrari, infortunio in gara per i Mondiali: carriera a rischio

    Grave infortunio per Vanessa Ferrari durante la finale dei mondiali di Montreal. La ginnasta azzurra, mentre eseguiva la prova di corpo libero si è rotta il tendine d’Achille sulla seconda diagonale. L’infortunio, che l’ha costretta a lasciare la prova sulla sedia a rotelle, è avvenuto al piede sinistro, lo stesso operato un anno fa. La Ferrari aveva aumentato la difficoltà dell’esercizio per tentare di portare a casa una medaglia in una finale, magari la più importante, decisamente alla portata del suo immenso talento, ma questo secondo grave infortunio potrebbe essere potenzialmente decisivo per la sua carriera.

    Artistic Gymnastics World Championships

    Grave infortunio al tendine per la ginnasta azzurra

    27 anni il prossimo 10 novembre, Vanessa Ferrari è stata la prima italiana a conquistare una medaglia d’oro ai Mondiali di ginnastica artistica quando ne aveva solo 15 ed è tutt’ora una delle ginnaste migliori al mondo. Era riuscita ad entrare nelle otto finaliste del mondiale di Montreal, e stava eseguendo il corpo libero, la sua specialità, quando durante la seconda diagonale, è caduta , quasi faccia a terra. Subito ha capito che qualcosa di grave era successo, non ha provato nemmeno ad alzarsi mentre lacrime di rabbia e dolore le riempivano gli occhi. E’ stata subito soccorsa di medici e dallo staff azzurro che l’hanno portata a braccia fuori dalla pedana e poi in sedia a rotelle ha raggiunto l’infermeria dove è stata assistita dal medico della Nazionale Matteo Ferretti .

    Vanessa Ferrari alla finale dei mondiali : “ho dato tutto per vincere”

    L’obiettivo della farfalla di Orzinuovi era uno solo : vincere, per questo aveva aumentato la difficoltà dell’esercizio, che rimaneva comunque alla portata del suo straordinario talento.“Ho provato a vincere, ho dato tutto – ha spiegato Vanessa dopo l’infortunio – Mi sentivo bene, avevo provato i salti in allenamento. Non ho sentito dolore, solo il tendine che si staccava, neanche ho provato a rialzarmi, avevo capito che era andato. Mi sono giocata il tutto per tutto, è andata così”.

    Vanessa Ferrari : carriera a rischio?

    Le olimpiadi di Tokio 2020 appaiono ora molto più difficili da raggiungere per la ginnasta italiana, che tra 3 anni ne compirà 30 , forse troppi per gareggiare, e c’è chi parla già di carriera finita. Non è di questo avviso il direttore tecnico dell’azzurra, Enrico Casella, che di Vanessa dice : “purtroppo ha sempre avuto un rapporto difficile con i tendini. Oggi non è un momento felice, ma Vanessa ha un cuore da leone, da lei ci possiamo aspettare di tutto”. Non resta dunque che fare il tifo per Vanessa e sperare che torni presto a incantarci con il suo straordinario talento.