Valentino autunno inverno 2009-2010

da , il

    La collezione Valentino Autunno Inverno 2009-2010, segna un nuova era per la maison italiana, grazie al debutto di Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli alla guida stilistica dello storico marchio.

    Meno romanticismo e più modernità in questa nuova collezione Valentino che rappresenta il battesimo di fuoco per i nuovi stilisti della prestigiosa griffe italiana, Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli, arrivati in sostituzione dei “pasticci” a detta di Valentino, della Facchinetti.

    Si era rivelata poco vicina allo stile Valentino che da anni ha dettato letteralmente legge nel panorama della moda internazionale, divenendo più che un marchio uno stile di vita.

    Se nelle passate collezioni il drappeggio, aveva rappresentato un dettaglio fondamentale, ora tutto questo è letteralmente scomparso in favore di linee più rigide e geometriche, negli abiti a trapezio, minimalisti e sobri.

    Le cappe anni ’70 vengono orlate di volpe argentata, le giacche hanno maniche svasate in dégradé con ricami di pietre schiacciate che formano incrostazioni di luce.

    Completano la collezione, vestiti leggeri, tailleur, pellicce, e dettagli gioiello per una collezione lussuosissima.

    Quanto agli accessori, le scarpe hanno il plateau o tacchi a spillo vertiginosi, ma il pezzo più portabile sono gli essenziali sandali di raso colorato.

    Poi c’è la Petale Bag, rivisitata proponendo un grande fiore dai petali morbidi applicato sul lato della borsa, il tutto realizzato in elegante pelle di serpente, capace di creare un effetto di lucidità molto particolare.

    Ma se non volete spingervi così oltre, ci sono sempre clutch, pochette e handbag che variano dalla pelle di coccodrillo al raso rosso.

    Nella campagna pubblicitaria Valentino, audace e misteriosa, vediamo la splendida Iris Strubegger ritratta da Mert Alas e Marcus Piggott promuovere le creazioni della maison.

    Dolcetto o scherzetto?