Natale 2016

Vacanze estate 2012 con i bambini, i consigli dei pediatri [FOTO]

Vacanze estate 2012 con i bambini, i consigli dei pediatri [FOTO]
da in Bambini, Benessere, Figli, Mamma, Salute E Benessere, Viaggi, vacanze
Ultimo aggiornamento:

    L’estate 2012 “scoppia” di salute, è tempo di pensare alle vacanze. Con il caldo cresce la voglia di mare e di relax, soldi e lavoro permettendo, se poi si riesce ad organizzare un bel viaggetto low cost in qualche località italiana o estera ricca di bellezze naturalistiche e artistiche, ben venga! Tuttavia, se siamo in famiglia, e magari con noi viaggiano i nostri bambini, allora diventa importante programmare una vacanza che sia baby-friendly, scegliendo mezzi di trasporto e soluzioni di soggiorno adatte a loro. Dai villaggi vacanze ai camping, sia in zone di mare che in montagna, sono tante le opzioni che possono fare al caso nostro.

    Ma per far sì che la nostra vacanza con i bambini diventi davvero un’esperienza indimenticabile, di quelle che i vostri figli ormai cresciuti continueranno a ricordare per tutti gli anni a venire, allora è bene seguire qualche utile consiglio che arrivi da voci esperte. Ecco, per voi, i saggi consigli che i pediatri italiani della Fimp (Federazione Italiana Medici Pediatri) hanno diramato per dare una mano ai genitori a trascorrere al meglio le vacanze estive con i loro piccoli, senza intoppi e rischi per la loro salute. Vediamo il loro vademecum (da segnare punto per punto)!

    Al mare ricordatevi di non esporre al sole i bimbi alle ore più calde (11-16) e usate per loro creme solari ad alto fattore di protezione (oltre 15 SPF). Ricordate anche che l’applicazione va “rinfrescata” ogni 2 ore.

    I bambini devono bere tanto, è tassativo. Prima che il bimbo affronti qualunque attività ludica all’aria aperta assicuratevi che si sia idratato adeguatamente e fornitevi sempre di acqua e succhi (NON bevande gassate e dolcificate artificialmente).

    Occhio alle punture di zanzare e insetti che possono dare reazioni allergiche e problemi cutanei ai piccoli, fino al pericolo dello shock anafilattico. Quindi dotatevi sempre di lozioni repellenti e cercate alloggio (in vacanza) in strutture che siano dotate di zanzariere.

    Veniamo al discorso piscina. Attenzione all’igiene e alla pulizia, soprattutto quando il bebè è piccolo è meglio che eviti le piscine comuni, ricettacolo di germi. Quanto a quelle gonfiabili, ricordatevi di cambiare l’acqua e disinfettare bene la piscina ogni volta che la usate.

    Dopo i bagni in mare e piscina fate sì che il bimbo si asciughi sempre perfettamente le orecchie, per evitare il rischio di otiti e infezioni al condotto uditivo.

    Fate sì che il bimbo non si annoi mai. Scegliete località di villeggiatura che propongano attività ludiche guidate, o in cui siano presenti altri bambini. Diversificate i giochi e portate anche qualche buon libro divertente e materiale per colorare.

    Importantissimo: per evitare le infezioni alimentari scegliete con cura il cibo che i bambini devono mangiare, lavatelo molto bene (se si tratta di frutta e di verdura) cuocete carne e pesce con cura, lavatevi sempre le mani (e fatele lavare al bimbo) prima e dopo aver toccato gli alimenti. Mangiate solo in ristoranti conosciuti o di cui vi fidate o sui quali avete domandato prima informazioni.

    707

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniBenessereFigliMammaSalute E BenessereViaggivacanze

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI