Uragano Irma, da Cuba a Miami sul suo tragitto solo distruzione: i video e i danni

Dopo i Caraibi e Cuba Irma arriva sulle coste della Florida : oltre 3 milioni senza elettricità anche se l'uragano è stato declassato a categoria 1. Disagio per gli aeroporti, cancellati oltre 10.000 voli e Trump twitta : 'Dio benedica tutti'

da , il

    Morte e distruzione ai caraibi : è arrivata Irma

    Questa mattina l’Uragano Irma ha raggiunto il suolo statunitense rovesciando la sua potenza sulle coste della Florida. Il Centro uragani nazionale statunitense ha declassato Irma a categoria 1 con venti fino a un massimo di 136 chilometri l’ora. L’occhio dell’uragano si trova ora 40 chilometri a nordest di Tampa.

    Sono al momento oltre 3,3 milioni, quasi la metà della popolazione, le persone rimaste senza elettricità’ in Florida con il passaggio dell’uragano Irma. Lo riferiscono le autorita’ locali, sottolineando che quasi un milione di utenti sono senza corrente nella sola contea di Miami-Dade e il numero e’ destinato a crescere in tutto lo Stato.

    Il governatore della Florida Scott “pregate per noi”

    “La cosa piu’ importante e’ che si preghi per noi” ha detto il governatore della Florida Rick Scott parlando con la Nbc, mentre l’uragano Irma lancia la sua violenta corsa lungo il ‘Sunshine State’. Negli ultimi giorni il governatore si era fatto portavoce dell’allerta in attesa di Irma, lanciando messaggi perentori su prevenzione e ordini di evacuazione. Scott ha inoltre riferito di aver mantenuto i contatti con il presidente Donald Trump : “ha fatto in modo che tutto cio’ che ho chiesto al governo federale ci sia stato dato”.

    E proprio Trump, da Camp David ,annuncia che molto presto andrà in Florida a controllare personalmente la situazione. “La Guardia Costiera americana, Fema (l’ente federale per la gestione delle emergenze, ndr) e tutte le persone coraggiose federali e statali sono pronte – ha scritto il presidente Trump su Twitter – Irma sta arrivando. Dio benedica tutti“.

    Irma a Miami : evacuata metà della popolazione

    Nel frattempo le compagnie aeree hanno già cancellato circa 10.000 voli, circa 7.000 dei quali in Florida. Disagi anche nei trasporti di terra, dal momento che milioni di persone sono in fuga per mettersi al riparo in posti sicuri. Il centro di Miami, dove era stato dichiarato il coprifuoco fino alle 7 ora locale di domenica( le 13 in Italia) è quasi deserto a seguito dei ripetuti avvertimenti delle autorità di procedere con le evacuazioni prima che fosse troppo tardi. In totale è stata ordinata l’evacuazione di 6,3 milioni di persone, creando così massicci ingorghi stradali sulle autostrade in uscita dalla città mentre i molti centri di accoglienza sparsi per Miami sono già sovraffollati.

    Irma distrugge i Caraibi

    I danni più catastrofici di Irma sono avvenuti ai Caraibi, dove le isole da sogno si sono trasformate in un vero e proprio inferno.Il 95% di Barbuda è andato completamente distrutto, stessa sorte anche per St.Martin e St.Bars, mentre Porto Rico versa in uno stato di emergenza con migliaia di sfollati e totalmente senza elettricità. Oltre venti i morti accertati fin’ora tra cui un bambino di due anni.

    Dopo aver lasciato 25 morti nelle altre isole caraibiche, sabato Irma ha sferzato Cuba toccando terra a Ciego de Avila come categoria 5 (prima volta dal 1932). Inondazioni e distruzioni si sono registrati soprattutto lungo la costa. Allagamenti pure all’Avana e in molte città dell’area centro-orientale: prima dell’arrivo erano state evacuate un milione di persone, fra cui migliaia di turisti.