Una ragazza su due pensa alla chirurgia estetica

da , il

    L’ossessioneper la perfezione è un problema che interessa sempre più persone, secondo una recente ricerca inglese la metà delle ragazze, anche giovanissime, pensa alla chirurgia estetica, e pensa di ricorrervi per essere più bella e aggiungo io, “conforme” alla massa, perchè nella maggior parte dei casi sono fissazioni.

    Una ricerca condotta in Inghilterra ha intervistato delle ragazze tra i 7 e i 21 anni, e quindi una fascia d’età molto bassa, scoprendo che la metà di loro pensa già a come migliorarsi senza troppo sforzo, gli interventi più gettonati sono liposuzione, trattamenti laser o chirurgia plastica per migliorare il seno, il naso ecc…

    Molte ragazze considerano la chirurgia plastica un pò come una nuova dieta da provare, ma senza il pericolo che non riesca, il fatto è che non accettarsi a 20 anni per un naso troppo pronunciato è un conto, ma crescere, con la convinzione che la chirurgia estetica sia una “via normale” per la bellezza è decisamente preoccupante.

    I modelli che ci vengono imposti da tutte le parti certamente contribuiscono a far radicare prepotentemente queste convinzioni dentro di noi ma è sempre bene ricordarsi che rifarsi il seno non è come andare un pomeriggio dal parrucchiere!

    Foto da:

    cosmetics-surgery.org www.poddop.com beauty-tyrant.blogspot.com img.timeinc.net

    Dolcetto o scherzetto?