Uglyselfie: la moda del momento [FOTO]

Uglyselfie: la moda del momento [FOTO]
da in Pour Fun, Tendenze, selfie
Ultimo aggiornamento:

    Uglyselfie: la moda del momento. Chi l’ha detto che bisogna essere sempre impeccabili negli autoscatti? Tra Instagram e Tumblr, un numero sempre maggiore di utenti sceglie di condividere scatti realizzati in barba alla perfezione, foto in cui ci si beffa dell’estetica selfie. Fare boccacce, dopotutto, è un modo per ridere di sè e divertirsi un po’. Si tratta di una moda vera e propria che sta spopolando. Generalmente, si scattano due foto: una selfie in cui ci si mostra in tutta la bellezza e un’altra dove si gioca a fare le smorfie. Vengono poi avvicinate e messe online per mostrare con una sola immagine il prima e il dopo. Scopriamo in dettaglio cos’è questa nuova moda dell’epoca dei social.

    Quante volte vi è capitato di scattare una foto e non piacervi in quello che vedevate? Viso troppo rotondo, sorrisi incerti, occhi semichiusi a causa del flash, espressioni improbabili. E in queste circostanze, in genere s ritenta fino a quando non otteniamo l’immagine che ritrae il nostro lato migliore. Quelle brutte venivano cestinate anche piuttosto in fretta per evitare che capitassero in mani sbagliate e qualcuno potesse ridere di noi. Con l’uglyselfie, vengono recuperati tutti gli autoscatti più impietosi perché l’obiettivo è ridere e far ridere.

    Alle regole per scattare la selfie perfetta bisogna aggiungere il modo per sembrare brutte: tutto può essere utile, non solo le boccacce.

    Occhi storti, una brutta cera, ogni cosa che possa far apparire i vostri scatti davvero imbarazzanti. È un modo ironico per ridere un po’ di sé, lasciando che i followers vedano un il lato non proprio perfetto di voi. E a questa moda corrisponde uno specifico hashtag: #uglyselfie. Oltre alle migliaia di foto postate sui social stanno nascendo veri e propri siti dedicati alle foto più brutte che recano questa etichetta.

    Con l’uglyselfie si è brutti per scherzo. Ne fanno largo uso soprattutto i più giovani che attraverso le foto più brutte cercano di trovare il lato più sorridente di loro stessi. Niente pose ricercate per apparire con il profilo migliore: quello che conta in questi scatti è l’espressione brutta. Alcuni scelgono di tirare i muscoli del viso storpiandolo nelle smorfie più originali, altri cercano di catturare i lati meno glamour della vita quotidiana. Il fenomeno del selfie (brutto) non è neonato ma si è sviluppato nel corso degli anni e ha contagiato anche numerose celebrities che sfoggiano ogni giorno autoscatti curiosi e interessanti.

    488

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Pour FunTendenzeselfie Ultimo aggiornamento: Martedì 25/03/2014 11:05
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI