Tutte in forma con l’home fitness, la ginnastica da casa

Tutte in forma con l’home fitness, la ginnastica da casa
da in Dieta E Fitness, Prova Costume
Ultimo aggiornamento:

    Home fitness prova costume

    Rimettersi in forma in vista della prova costume (ormai non lontanissima), è senza dubbio un importante obiettivo per molte di noi. Non si tratta semplicemente di un’esigenza di tipo estetico, dimagrire e rassodare per apparire più belle (per quanto questa sia senza dubbio una molla piuttosto potente), quanto, più globalmente, della necessità di sentirci di nuovo scattanti, dinamiche e piene di energia. Per ottenere questo risultato, ovvero perdere qualche chiletto in più accumulato nei mesi scorsi e ritrovare una condizione fisica ideale, è necessario rivedere la nostra alimentazione, magari iniziare qualche regime ipocalorico “serio” (ma non affidatevi a diete alla moda e poco salutari), e soprattutto riprendere a fare attività fisica.

    A tal proposito, perché non optare per la home fitness, comoda e low cost? Fare ginnastica a casa, per molte persone è un’opzione che non si può prendere in considerazione, perché magari sanno di non riuscire ad essere costanti senza avere un impegno preciso al di fuori delle mura domestiche. Ma per tante di noi, sarebbe proprio la soluzione ideale. A patto di organizzarsi alla perfezione e di sapere esattamente quali tipi di esercizi fare e quali attrezzi (eventualmente) procurarsi. Sarebbe meglio, perciò, che le principianti assolute si rivolgessero preventivamente ad un personal trainer, in modo da farsi stilare il programma di fitness adatto alla propria conformazione e condizione fisica di partenza e alla propria età, senza strafare. Ma vediamo un po’ cosa ci consigliano gli esperti.

    Per quanto riguarda gli attrezzi da procurarci, ecco cosa suggerisce Luciano Bolognini, docente di educazione fisica e preparatore atletico: “L’attrezzatura per l’home fitness è costituita prima di tutto dal nostro corpo. Il resto è facilmente reperibile: due manubri con differenti pesi e, per l’allenamento cardiovascolare, si può partire dallo step, non troppo costoso, fino a dotarsi di attrezzi progressivamente più cari quali la bici da camera (bike) e il tapis roulant. Per gli inesperti, i bilancieri e super-attrezzi tutto fare costosissimi, possono essere rischiosi, perché richiedono un perfetto controllo dei movimenti e una conoscenza della progressione dei carichi posseduta solo da chi abitualmente lavora in sala pesi”. Altro passo importante da stabilire sono gli obiettivi che intendete raggiungere.

    “Oltre il 50% delle persone che iniziano un programma fitness, che sia domestico o in una palestra, lo interrompe o comunque non lo svolge con regolarità — spiega preventivamente Frédéric Peroni Ranchet, medico sportivo di Saronno — Per ridurre il rischio di abbandono è perciò indispensabile identificare gli obiettivi - siano essi la tonificazione o la resistenza, la forza o il dimagrimento in funzione dello stato di forma da cui si parte”. Quanto a quest’ultimo punto, è importante iniziare un programma di home fitness partendo da uno stato di buona salute certificata (quindi, qualche analisi prima di cominciare sarebbe auspicabile). L’obiettivo da raggiungere non deve tanto essere quello di perdere massa grassa (cosa per cui è necessaria, eventualmente, una dieta adeguata), ma quello di tonificare cuore, muscoli e apparato respiratorio, rendere articolazioni e giunture elastiche, aumentare la resistenza. Essere in forma, appunto!

    E gli esercizi? Quali dovranno essere e come dovranno essere svolti nella propria casa? Intanto, l’ideale sarebbe dedicare alla home fitness circa 40-50 minuti di allenamento a giorni alterni, suddivisi in questo modo: 10 minuti di riscaldamento, 20 minuti di esercizi a corpo libero o con attrezzi, e 10 minuti di defaticamento. Ecco i consigli di Bolognini: “La fase di riscaldamento si deve svolgere con attività aerobiche: si può correre sul posto, pedalare sulla bike, correre sul tapis roulant, salire e scendere dallo step. L’impegno deve essere progressivo e medio: per intenderci, quello che permette di parlare con un compagno, ma non di cantare. Per il defaticamento, si possono eseguire esercizi di stretching, ma solo se si conosce la tecnica corretta: decomprimono la zona lombare, allungano la muscolatura dorsale e posteriore della coscia. Se non si è esperti, si potranno usare bike, step o tapis roulant, ma a un’andatura molto più tranquilla”. Tutto chiaro? Allora, tutte pronte per cominciare a mettere giù il nostro programma di home fitness!

    Fonte: Il Corriere della sera

    Per qualche altro suggerimento a proposito di esercizi da fare in casa per tornare in forma, leggete anche i seguenti articoli:
    Tornare in forma? E’ facile con l’esercizio dei “marines” americani
    Esercizi per il corpo libero illustrati da fare in casa
    La dieta e gli esercizi per avere una pancia piatta
    Esercizi per dimagrire la pancia da fare in casa
    Esercizi fai da te per snellire gambe e glutei

    976

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Dieta E FitnessProva Costume Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18/04/2012 16:49
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI