Natale 2016

Turchia, attentato all’aeroporto di Istanbul: almeno 36 morti e centinaia di feriti [FOTO]

Turchia, attentato all’aeroporto di Istanbul: almeno 36 morti e centinaia di feriti [FOTO]
da in Attualità, Cronaca, Terrorismo islamico
Ultimo aggiornamento:

    La Turchia sprofonda nuovamente nel tunnel del terrore e dell’orrore. Ieri sera un commando di terroristi armati di kalashnikov ha aperto il fuoco intorno alle ore 22.10 locali (le 21.10 in Italia) ai controlli di sicurezza nella zona degli arrivi dell’aeroporto di Istanbul-Ataturk provocando almeno 36 morti e centinaia di feriti. Subito dopo gli attentatori si sono fatti saltare in aria durante uno scontro a fuoco con la polizia. Non si hanno ancora notizie sull’identità delle persone coinvolte. L’azione terroristica è stata confermata direttamente dal ministro della Giustizia turco Bekir Bozdag.

    L’aeroporto di Istanbul-Ataturk è il principale aeroporto turco, nonché il quinto in Europa per numero di passeggeri. Secondo fonti di polizia il commando sarebbe stato composto da sette persone, di cui altre tre sarebbero in fuga e una è stata arrestata. Fonti consolari italiane hanno rivelato all’Ansa che non risultano connazionali tra le persone colpite. Le autorità italiane in Turchia stanno fornendo assistenza ai connazionali bloccati nel principale centro industriale, finanziario e culturale del Paese.

    Il primo ministro turco Binali Yildirim ha sottolineato che tutto porta all’Isis e ha spiegato che è significativo il fatto che l’efferato attentato sia avvenuto in concomitanza con dei passi di riconciliazione avviati dalla Turchia con Israele e Russia in questi ultimi giorni.

    Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha puntato l’indice contro lo Stato Islamico e ha affermato in un comunicato: “L’attacco ha dimostrato ancora una volta il volto oscuro delle organizzazioni terroristiche che prendono di mira i civili innocenti.

    È evidente che questo attacco non era mirato a raggiungere alcun obiettivo, ma a fornire materiale al mondo per metterci in cattiva luce utilizzando il sangue e il dolore di vittime innocenti”. Il presidente turco ha auspicato che l’attacco all’aeroporto Ataturk diventi una pietra miliare per una lotta da intraprendere in comune contro i gruppi terroristici, con i paesi occidentali in primis e in tutto il mondo.

    GUARDA LE FOTO DELLE VITTIME DELL’ATTENTATO TERRORISTICO AD ANKARA

    Il segretario generale delle Nazioni unite Ban Ki-moon ha duramente condannato l’attacco terroristico di ieri sera all’aeroporto Ataturk di Istanbul, chiedendo che i responsabili siano identificati e portati davanti alla giustizia. Il presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi ha dichiarato ai media: “Voglio esprimere solidarietà e vicinanza al popolo turco. Quel che sta avvenendo a Istanbul conferma la necessità di una risposta forte e coesa al terrorismo. Esprimo a nome del Governo e del popolo italiano solidarietà al popolo turco”.

    Il più importante, famoso, potente e popolare social network Facebook ha attivato, come è già avvenuto in occasione di altri importanti attacchi terroristici, la sua pagina The Explosion at Istanbul Ataturk Airport – Facebook Safety Check per verificare in tempo reale la situazione con i propri contatti presenti sul luogo della strage.

    533

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronacaTerrorismo islamico

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI