Tulipani: li pianti in autunno, sbocciano in primavera

da , il

    Una canzone di parecchi anni fa diceva così: “Parlano d’amore i tuli tuli tuli tulipan, deliziosi al cuore, tutti i sogni miei ti giungeran….”. Amate i fiori e volete piantare una qualità che fiorirà la prossima primavera in un tripudio di colori? Allora potete scegliere i tulipani.

    Il tulipano è originario della Turchia e c’è chi afferma che è stato importato in Europa da Francesco Giuseppe d’Asburgo, l’imperatore d’Austria, marito di Sissi. Non si sa di preciso in quale anno l’imperatore austriaco decise di importare i tulipani a Vienna, forse su richiesta della moglie.

    In realtà, però, i tulipani furono importati per la prima volta in Olanda nel 1635.

    Siamo soliti associare il tulipano all’Olanda perchè i floricoltori olandesi sono i maggiori produttori di bulbi di tulipano. Se amate questi fiori, potete piantare i loro bulbi in giardino oppure dentro dei vasi che potrete tenere sul balcone o dentro casa. Esistono diverse specie di tulipano; quelle più note e diffuse possono avere i petali di un solo vivace colore oppure sfumati, bicolore o striati.

    Fioriscono da marzo a maggio e la loro altezza varia tra i 20 e i 30 centimetri di altezza; dovete piantarlo in autunno, in un terreno non umido, posto al riparo dalle correnti d’aria e in una zona soleggiata. Il bulbo va messo a circa 15 centimetri di profondità.

    Se avete in mente un viaggio in Olanda, potete visitare Keukenhof: è il più famoso parco olandese e ha milioni di tulipani multicolore. Il periodo ideale per vedere questa meraviglia è fine aprile-inizio maggio. Il parco è aperto al pubblico dal 24 marzo fino al 20 di maggio.