Trieste, neonata abbandonata in cortile: indagata una 16enne

La neonata abbandonata nel parco a Trieste non ce l’ha fatta: al Burlo Garofolo i medici hanno tentato di rianimarla, ma era arrivata in condizioni critiche. La Questura sta indagando su una 16enne che abita nello stabile vicino a dove è stata avvistata la piccola dentro ad una busta di plastica. Disposta l’autopsia sul corpicino “pieno di ecchimosi”.

da , il

    Trieste, neonata abbandonata in cortile: indagata una 16enne

    Dramma a Trieste: la neonata trovata abbandonata ieri in un parco è morta, nonostante sia stata trasportata d’urgenza in ospedale e sottoposta a terapie intensive. La piccola era stata avvistata da una donna nel cortile di un parco dentro ad una busta di plastica. Secondo la Questura friulana al momento risulta indagata una 16enne, che abita con la famiglia nello stesso stabile in cui è stato rinvenuta la bimba.

    La neonata è stata abbandonata in un cortile di un parco

    La triste scoperta è stata fatta domenica pomeriggio da una donna che era nel parco con i suoi cani: una neonata all’interno di una borsa di plastica, abbandonata su un cumulo di calcinacci. La donna, che all’inizio pensava si trattasse di una bambola, ha allertato subito il 118. Gli operatori sanitari, giunti sul posto, avevano prestato i primi soccorsi alla bimba per poi trasportarla d’urgenza all’ospedale pediatrico Burlo Garofolo. Le sue condizioni erano apparse immediatamente critiche. Purtroppo in serata è arrivata la notizia del decesso.

    La notizia del ritrovamento della neonata era circolato subito sui social attraverso una pagina Facebook curata da gruppo di cittadini triestini.

    “Una vicenda dolorosa che ci sconvolge e tocca corde profonde. È una sensazione durissima, che percepisco anche come madre”, ha commentato l’assessore regionale alla Salute del Friuli Venezia Giulia, Maria Sandra Telesca. Trieste è sconvolta per la morte della piccola: “Un fatto sconcertante” prosegue l’assessore “che appare sintomo di gravissimo disagio. Al di là di ogni analisi, che spetta agli inquirenti e alle autorità giudiziarie provo una grande tristezza”.

    Neonata abbandonata e morta: indagata 16enne

    Per l’abbandono e la morte della neonata è indagata una minorenne, una ragazza di 16 anni che secondo la questura di Trieste abiterebbe nello stesso stabile in cui è stato rinvenuto il corpicino. Sono comunque in corso gli accertamenti da parte della Squadra Mobile della Questura del capoluogo giuliano, anche per accertare se la ragazza abbia agito con l’aiuto di altri adulti. Dalle prime indiscrezioni è trapelato che la 16enne, che studia per diventare cuoca e vive con la madre, è stata ricoverata e visitata da uno psichiatra. Verrà disposta anche l’autopsia sulla neonata, su quel corpicino che presentava delle ecchimosi al momento del suo ritrovamento.

    L’abbandono dei neonati

    Purtroppo non è la prima volta che un neonato viene abbandonato. Non è un fenomeno così raro: solo qualche settimana fa a Monopoli una 23enne è stata accusata di aver seppellito viva la sua bambina appena nata.

    I più “fortunati” sono i piccoli che vengono abbandonati in un ambiente protetto, in ospedale ad esempio. I tanti che purtroppo vengono lasciati in luoghi aperti, alla mercé dei passanti e delle condizioni atmosferiche, spesso non ce la fanno. Per la società italiana di Neonatologia, che aveva condotto un’indagine sul fenomeno dell’abbandono, si parla di circa 400 piccoli abbandonati ogni anno.

    Dolcetto o scherzetto?