Trapani: abusano della figlia 14enne per un anno, arrestati

Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, il padre avrebbe agito, in più occasioni, in presenza della madre. La donna avrebbe anche partecipato attivamente ad alcuni abusi sulla figlia. Dopo mesi di inferno, la ragazzina avrebbe trovato il coraggio di chiedere aiuto ad alcuni parenti, che hanno fatto scattare l'attenzione investigativa sul caso.

da , il

    Trapani: abusano della figlia 14enne per un anno, arrestati

    A Trapani una coppia di genitori è stata arrestata per abusi sulla figlia 14enne. I racconti della vittima hanno fatto scattare l’allarme, e i due sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Gravissime le accuse: il padre avrebbe agito per almeno un anno in un contesto di minacce e vessazioni, costringendo la figlia ad avere rapporti sessuali, talvolta anche con la partecipazione della madre della minore.

    Genitori arrestati: gli abusi sarebbero andati avanti per un anno

    In quella famiglia, gli abusi sarebbero stati reiterati per almeno un anno. Mesi di violenze da parte di entrambi i genitori, cui la 14enne ha trovato la forza di opporsi.

    Ascoltato dagli inquirenti, il padre della ragazzina avrebbe detto che si trattava di rapporti sessuali consenzienti. Ci sarebbero poi gravi elementi a carico della moglie: anche lei avrebbe partecipato, in diverse occasioni, alle violenze sulla figlia. Complice e parte attiva in quel vortice di abusi. Per i due sono scattate le manette, dopo l’ordine di arresto emesso dal gip.

    La richiesta d’aiuto dopo un anno di abusi

    Alla fine la 14enne non avrebbe retto al peso di una situazione ormai insostenibile: la confessione choc su quanto sarebbe accaduto per mesi in quella casa è arrivata come un fiume in piena.

    Parenti e amici di famiglia avrebbero raccolto il grido d’aiuto della giovane, per poi lanciare l’allarme e far scattare la macchina della giustizia.