Tragedia ad Ancona, bambino cade nel frantoio e muore: Florin come Alfredino Rampi

Il bambino di 5 anni era al frantoio con il papà e la zia e avvicinandosi al pozzo che conteneva gli scarti di lavorazione delle olive, è caduto. Alla profondità di 4 metri, i soccorritori sono riusciti dopo ore a riportarlo in superficie, ma all’ospedale di Senigallia è morto per arresto cardiaco. La tragedia è tristemente analoga a quella di Alfredino Rampi.

da , il

    Tragedia ad Ancona, bambino cade nel frantoio e muore: Florin come Alfredino Rampi

    Tragedia ad Ancona, dove un bambino di 5 anni è caduto in un frantoio, un pozzo di 4 metri a Corinaldo dove stava giocando ed è morto. Era con la famiglia domenica sera, quando si è avvicinato troppo al pozzo che conteneva gli scarti di lavorazione delle olive ed ha perso l’equilibrio. Nonostante il piccolo sia stato estratto vivo, in ospedale ha avuto un arresto cardiaco. Il dramma di Florin ci riporta alla memoria quello di Alfredino Rampi 36 anni dopo.

    Bambino di 5 anni cade nel pozzo dell’olio

    Proprio come Alfredino Rampi, per il piccolo Florin non c’è stato nulla da fare. Come successe a Vermicino nel 1981, i soccorritori hanno tentato di riportare in superficie il bambino di 5 anni. Ce l’hanno fatta e respirava ancora quando è stato estratto. Dopo un primo tentativo di rianimazione, Florin è stato portato all’ospedale di Senigallia, ma lì è deceduto.

    Le difficili operazioni di salvataggio sono state complicate e sono durate un paio d’ore: prima i vigili del fuoco hanno provato a scendere nel pozzo con una scala. Un soccorritore si è addirittura sentito male per le forti esalazioni causate dalle olive macerate. Sono poi intervenuti i sommozzatori che sono riusciti a calarsi con le maschere anti gas per 4 metri ed hanno portato in superficie ancora vivo Florin. Era già debole, per questo è stato rianimato sul posto. All’ospedale però è arrivato già in condizioni critiche e alle 20,25 il suo cuore ha smesso di battere.

    Florin aveva 5 anni, era figlio di una coppia rumena ed era nato in Italia. Il pm che si occupa del caso deciderà in giornata se disporre o meno l’autopsia. Sulla morte indagano i carabinieri di Senigallia: la dinamica non è ancora chiara e si sta cercando di capire come il piccolo sia potuto finire all’interno del pozzo, in un’area privata ma di accesso al pubblico.

    Come Alfredino Rampi

    TRENT'ANNI FA  LA TRAGEDIA DI ALFREDINO RAMPI

    La tragedia di Ancona purtroppo ci ha riportato alla memoria una simile storia, quella di Alfredino Rampi, il bambino di 6 anni che dal 10 giugno 1981 tenne per giorni tutta Italia con il fiato sospeso. Alfredino cadde in un pozzo artesiano a Vermicino, vicino a Roma, mentre era in vacanza con la famiglia. Le 60 ore di agonia in diretta tv, a reti unificate, mentre 28 milioni di telespettatori seguivano il salvataggio di Alfredino, purtroppo non portarono al lieto fine: i mille tentativi fallirono e il corpo del bambino venne recuperato solo 28 giorni dopo la caduta.