Tra i disturbi comuni in gravidanza c’è la “sindrome delle gambe senza riposo”. Come alleviarla?

Tra i disturbi comuni in gravidanza c’è la “sindrome delle gambe senza riposo”. Come alleviarla?
da in Disturbi Gravidanza, Gravidanza, Salute E Benessere
Ultimo aggiornamento:

    Sindrome gambe senza riposo gravidanza

    Tra i disturbi della gravidanza ce n’è uno chiamato“sindrome delle gambe senza riposo”, un problema più comune e diffuso di quanto si pensi. Nota anche con la sigla Rls (Restless Legs Syndrome), questa patologia è classificata come disturbo del sonno, ha in parte origine ereditaria e può manifestarsi sempre, ma la sua incidenza sale moltissimo se si considera solo il periodo della dolce attesa, visto che, stime alla mano, circa 20% della popolazione femminile ne soffre durante il periodo della gestazione. La sintomatologia della sindrome è caratterizzata, sostanzialmente, da quattro segnali tipici.

    • Necessità di muovere in continuazione le gambe (da ferme, cioè a riposo)
    • Generale agitazione
    • Peggioramento del primo sintomo durante il sonno notturno e comunque durante le prime ore della notte
    • Irrequietezza delle gambe anche quando si è a riposo ma non a letto per dormire (basta sedersi o sdraiarsi sul divano per avvertire con maggior acutezza il sintomo)

    Le conseguenze di questo stato fisico così alterato vanno prevalentemente a scapito della serenità e della qualità del riposo, perché la futura mamma finisce per svegliarsi più volte a notte a causa dell’irresistibile movimento delle gambe. Quindi stanchezza, anche spossatezza e nervosismo la accompagneranno durante le ore diurne.

    Per quanto riguarda le cause, a parte una certa ereditarietà, c’è comunque la fluttuazione ormonale caratteristica del periodo della gravidanza, e anche una carenza di ferro. In questo secondo caso, per reintegrare questo minerale la donna incinta può assumere degli integratori di ferro, ma naturalmente, non è il caso di far ricorso ai farmaci che potrebbero finire per recare qualche danno al feto. E allora?

    Allora il sollievo può giungere dai rimedi naturali.

    Ad esempio, fare della moderata attività fisica la sera non troppo tardi (non immediatamente prima di andare a letto!) come del nuoto, della ginnastica dolce o delle passeggiate può aiutare molto ad attenuare i sintomi.

    Anche degli impacchi da applicare alle gambe è un buon sistema, specialmente se si alternano caldi e freddi in modo da attivare bene la circolazione periferica. Per il resto, un po’ di pazienza, dopo la nascita del bambino in genere la sindrome delle gambe senza riposo scompare da sola.

    473

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Disturbi GravidanzaGravidanzaSalute E Benessere Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23/11/2011 14:57
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI