Top model suicida? Il mistero di Ruslana Korshunova

Top model suicida? Il mistero di Ruslana Korshunova
da in Moda, Primo Piano, Top model
Ultimo aggiornamento:

    In estate, più che in altri periodi dell’anno, ci affanniamo per essere al meglio della nostra forma fisica, cambiamo dieta ogni settimana per provare quella più efficace che ci permetta di perdere quei chili di troppo che –in costume- diventano evidentissimi. Vogliamo essere belle, bellissime, perfette come le modelle.

    Il binomio bellezza = felicità continua a riscuotere successo: chi è bella è felice, vive meglio, quando si innamora è sempre ricambiata, non ha problemi di autostima e tutta la sua vita è un’eterna discesa. I fatti, però, puntualmente ci smentiscono: l’icona sexy per eccellenza, Marilyn Monroe, non ha certo avuto una vita tranquilla e sulla sua tragica fine numerose sono ancora le ombre. Come lei, tante le bellezze la cui vita non è stata solo gossip e riflettori: Kate Moss, Britney Spears, Naomi Campbell sono nomi parlanti. Trovare il dolore in un mondo tutto paiettato ci riesce difficile, eppure c’è ed è tanto.

    Ruslana Korshunova, quasi 21enne, volto di Vogue (eccola in foto) ed Elle, promettente regina delle passerelle, nel suo salto nel vuoto ha cancellato ancora una volta tutte le nostre certezze: nel cuore di Manhattan, sul selciato di un’elegante strada a due passi da Wall Street, è stata ritrovata morta, dopo esser precipitata dal nono piano del palazzo in cui abitava.

    Originaria di Almaty (nel Kazakhstan) e studentessa di tedesco, a 17 anni era stata intervistata e fotografata da una rivista in lingua tedesca: è sfogliando questo articolo che la talent-scout Debbie Jones dell’agenzia Models 1 è rimasta incantata dal volto fiabesco della ragazza e in poco tempo le ha fatto fare il giro del mondo, ottenendo servizi pubblicitari per nomi importanti come Christian Dior.

    L’autopsia pare confermare la tesi del suicidio: nessun segno di colluttazione, né tracce di droghe o alcool nel suo corpo. Tempo fa, su un sito web, Ruslana confessò “Sono così persa, troverò mai me stessa?”.
    La desolazione e il senso di impotenza cresce quando si cominciano a sommare i dati: le top model muoiono infrangendo la nostra utopica idea di bellezza e felicità, le ragazze inseguono a loro volta le modelle perché pare che esse abbiano il segreto per vivere felici e sono pronte a sfidare l’anoressia se questo vuol dire essere belle; sullo sfondo, il mondo della moda –con sguardo sornione- resta a guardare e a dettare legge. La morte di Ruslana, però, rafforza in me la domanda: possibile che sia davvero questa la vera felicità?

    492

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ModaPrimo PianoTop model
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI