Natale 2016

Tom Ford per H&M? Lo stilista smentisce le voci di una collaborazione

Tom Ford per H&M? Lo stilista smentisce le voci di una collaborazione
da in Lusso, Moda
Ultimo aggiornamento:

    tom ford per hm mai

    Sognavate una collezione low cost firmata Tom Ford per H&M? Beh, probabilmente non la vedrete mai perché, nonostante le tante voci che annunciavano questa collaborazione, lo stilista ha chiarito, un volta per tutte che non disegnerà mai una collezione economica per H&M, o almeno non lo farà per il momento! Tom Ford è l’emblema del lusso più assoluto e i suoi capi costano in media centinaia se non migliaia di euro: un po’ difficile quindi confrontarsi con tessuti e materi prime low cost, non trovate?

    Dopo Marni, Versace, Karl Lagerferl e tantissimi altri, la speranza delle fashion victims era che anche Tom Ford cedesse e realizzasse una collezione low cost e alla portata di tutte. Lo stilista però è stato decisamente chiaro nel dichiarare che la sua moda è veramente lussuosa e che sarebbe troppo difficile, se non impossibile, mantenere gli standard di qualità che lui esige, con delle stoffe e finiture low cost.

    Per darvi una piccola speranza, ricordiamo che anche Donatella Versace aveva detto che non avrebbe mai fatto una collezione low cost ed invece la linea Versace for H&M ha avuto un grande successo. Anche Tom Ford sembra decisamente poco possibilista, dato che ha dichiarato: “‘Continuo a leggere in merito ad una possibile collaborazione e lo trovo divertente”, ha detto “Non ho mai avuto una conversazione con H&M. Sono molto felice di quello che faccio al momento… Ciò che mi entusiasma al momento è raggiungere il risultato migliore: la migliore cucitura, il migliore tessuto, la migliore qualità. E purtroppo, o per fortuna, queste sono cose che costano tanti soldi“.

    Prima di lanciare il brand che porta il suo nome, Tom Ford ha lavorato nell’ufficio stampa di Chloè dal 1984 al 1985, Gucci e Yves Saint Laurent. Proprio con Saint Laurent, Tom Ford fa il grande passo nel mondo della moda: “Quando le cose cominciarono ad andare bene e quando cominciammo ad avere buoni riscontri, lui non era più mio amico.

    Ho ancora delle bellissime lettere scritte a mano, in una magnifica calligrafia – In 13 minuti tu hai distrutto quello per cui ho lavorato per 40 anni-“, racconta Tom Ford. “Nel 2002 capì che non potevo continuare a lavorare sia per Gucci sia per YSL. Realizzavo 16 collezioni ogni anno“, davvero troppo! Ora Tom Ford ha lasciato da qualche anno anche Gucci e si dedica ancora alla moda con l’etichetta che porta il suo nome. Ma la moda non è la sua unica passione: è stato infatti anche regista del film “A Single Man” di cui ha detto: “L’industria cinematografica è lenta: perderei la testa se fosse l’unica che facessi“. “Sono un fashion designer commerciale, ho sempre disegnato giacche con due maniche. La moda non è la mia arte, ma il mio film lo era“.

    532

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LussoModa

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI