Tavi Gevinson, baby fashion icon nel web

Tavi Gevinson, baby fashion icon nel web
da in Abbigliamento, Gossip, Moda, Style
Ultimo aggiornamento:

    Tavi Gevinson, chi è costei? Ma sentita nominare? Vi darò qualche indizio: è una delle fashion blogger più famose al mondo, ha un’ossessione per il vintage e per gli stilisti giapponesi, il suo stile è unico e inimitabile ed ha avuto un posto d’onore alle ultime sfilate sedendo in prima fila e facendosi fotografare con i più importanti stilisti. Cosa c’è di strano, direte voi? Niente, tranne il fatto che questa ragazza altro non è che una bambina: ha infatti solo 13 anni e scrive di moda da quando ne aveva 11. Il fenomeno è stato talmente travolgente che inizialmente la stampa pensava che dietro questa piccola trend setter si nascondessero in realtà atre persone. E invece no, Tavi esiste ed ha le idee ben chiare.

    Tavi vive nei sobborghi di Chicago e come tutte le ragazzine sta cercando il suo stile, che evidentemente ha già trovato. Un mix di brand d’avanguardia, tanto vintage, gli immancabili occhialoni e una zazzera bionda da maschietto.

    Su Style Rookie, questo il nome del suo blog, si definisce come una “magra tredicenne impopolare, chiusa in se stessa, che indossa giacche imbarazzanti e cappelli divertenti“.

    Di lei parlano le riviste più importanti e le più popolari giornaliste la intervistano: ha già avuto la copertina del magazine Pop e della rivista Love, è stata intervistata da Pixie Geldof e le hanno dedicato articoli il Daily Mail e il Guardian, Usa Today e la Nbc.

    Una piccola Anna Piaggi in minatura che dal giardino della sua villetta fa circolare le sue mise più strane per il web e teorizza che «usare la moda come espressione di se stessi, va al di là di uno slogan su una maglietta, perché i vestiti hanno la capacità di evocare sentimenti, atmosfere, emozioni e mondi interi».

    Guardata con sospetto dai compagni di classe ha vissuto il suo sogno partecipando alla settimana della moda e vedendo sfilare i suoi brand preferiti e scrive: “Ho vissuto una settimana a Utopia, dove tutti sapevano che la giacca che indossavo era una Luella. In classe non lo sa nessuno. Forse un giorno…“.

    Verità o grande bufala? Questo ancora non si sa. Tavi comunque ci sta molto molto simpatica!

    425

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbigliamentoGossipModaStyle
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI