Natale 2016

Tatuaggi pericolosi, i vip li cancellano [FOTO]

Tatuaggi pericolosi, i vip li cancellano [FOTO]
da in Bellezza, Salute E Benessere, Tatuaggi
Ultimo aggiornamento:

    Nuova “moda” per i vip che dopo avere decorato il loro corpo con tatuaggi e disegni, ora corrono dal chirurgo per farseli rimuovere. I tatuaggi infatti sarebbero pericolosi per la pelle ma anche legati a ricordi del passato che i vip evidentemente vogliono dimenticare. Da Eva Longoria ad Angelina Jolie ma anche Johnny Deep, Jessica Alba, Megan Fox, Britney Spears e Paris Hilton sono alcuni dei vip che hanno deciso di dire addito ai loro tatuaggi. Ha rimosso il tatuaggio anche Melanie B: l’ex Spice Girl infatti, si era fatta tatuare il nome di Eddie Murphy, ma dopo la rottura ha deciso di salutare anche il suo tatuaggio. Stessa sorte per Charlie Sheen che si è fatto rimuovere il tatuaggio con il nome della ex moglie.

    I tatuaggi possono portare infezioni, cicatrici, con la possibilità di contrarre l’epatite B e C o il virus Hiv, oltre ovviamente ai ricordi che si vorrebbero cancellare. Il prof Alberto Massirone (Collegio delle Società Scientifiche Italiane di Medicina Estetica) assicura che oggi le tecniche sono molto migliorate e il risultato è decisamente migliore rispetto al passato.

    Per rimuovere i tatuaggi, oggi si usa un laser Q-switc ad altissime potenze, che non rovina la pelle grazie alla brevità (nanosecondi) di uscita del raggio laser, per evitare una bruciatura. I pigmenti sottocutanei del tatuaggio si gonfiano sino ad esplodere, senza rovinare troppo la pelle intorno al tatuaggio.

    “Uno studio USA condotto dalla Patient’s Guide – dice Massirone – mostra infatti che tra il 2011 e il 2012, il numero di trattamenti estetici per la rimozione dei tatuaggi tramite laser è aumentato del 32%; ed addirittura il 40% delle persone intervistate ha dichiarato di averlo fatto per “motivi lavorativi”, poiché il tatuaggio in posizioni evidenti era diventato un vero e proprio ostacolo alla ricerca di un nuovo impiego.

    In Italia la rimozione del tatuaggio è legata soprattutto a fattori della sfera affettiva e sentimentale: se cambio partner, allora rimuovo il tatuaggio con il nome. Ma non escludo che una parte sia anche volta ad avere più opportunità di trovare un nuovo impiego. Infatti, sono soprattutto gli uomini giovani che mi chiedono di togliere loro il tatuaggio, specie quelli di grandi dimensioni o particolarmente elaborati”.

    Il dottore ricorda anche come, più il tatuaggio è profondo e recente e più sarà difficile da togliere. I tatuaggi migliori infatti hanno il pigmento molto in profondità e per questo risultano più difficili da togliere. Inoltre, il giallo e il verde sono molto più difficili da togliere rispetto a nero blu rosso e marrone e il bianco è praticamente impossibile da cancellare.

    “Per ottenere buoni risultati senza arrecare troppo fastidio al paziente, consiglio di prolungare il trattamento con il laser non oltre i 10-20 minuti per trattamento. In genere, per cancellare definitivamente un tatuaggio, si effettuano tra le 5 e le 8 sedute (dipende dal colore del pigmento), distanziate almeno 1 mese circa una dall’altra” dice l’esperto. Ovviamente vi consigliamo anche, in caso anche voi vogliate far rimuovere un tatuaggio, di rivolgervi ad un esperto che saprà operare nel modo migliore.

    528

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaSalute E BenessereTatuaggi

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI