Taglio corto: come usare il rasoio

Taglio corto: come usare il rasoio
da in Acconciature, Capelli, Cura Capelli, Tagli Capelli
Ultimo aggiornamento:

    Per quante di coi hanno deciso di darci un taglio, o meglio di scegliere un’acconciatura di tipo maschile, cortissima e superpratica, ecco alcuni pratici consigli su come usare il rasoio tagliacapelli, perchè se i capelli crescono alla svelta, per conservare il vostro taglio dovete darvi un po’ da fare.

    Generalmente i capelli corti comportano molti meno problemi per quanto riguarda l’acconciatura e la cura, ma se si parla di taglio, c’è da dire che di punti a loro sfavore ce ne sono molti.

    Primo fra tutti la necessità di una spuntatina costante per non perdere la lunghezza. Ma niente paura, perchè se volete evitare di ritrovarvi ogni 15 giorni sulla poltrona del parrucchiere, potete imparare a tagliarli anche da sole con l’aiuto di un rasoio tagliacapelli.

    Ecco a cosa fare attenzione e come procedere:

  • Capelli asciutti
    Quando si usa il rasoio, i capelli devono essere perfettamente asciutti, altrimenti ostruiscono le lame e possono danneggiare il rasoio con tracce di ruggine. Anche il taglio deve procedere perfettamente, quindi niente ostruzioni di capelli rimasti intrappolati.

  • Direzione di taglio
    Usare il rasoio sempre nella direzione contraria alla crescita dei capelli, per fare in modo che siano tutti tagliati alla stessa altezza.

    In questo passaggio può essere utile l’uso di un pettine per mantenere i capelli sollevati.

  • Non insistete
    Evitate di insistere con il rasoio se non riesce a procedere per bene, altrimenti si può intasare. Questo vale soprattutto per i capelli fini e delicati, che tendono a piegarsi sotto le lame del rasoio. In questo caso optate per un taglio leggermente più lungo.

    foto:
    hwupgrade
    festival.blogosfere

  • 334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcconciatureCapelliCura CapelliTagli Capelli

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI