Strage di Orlando: la mamma che ha salvato la vita a uno degli 11 figli

Strage di Orlando: la mamma che ha salvato la vita a uno degli 11 figli
da in Attualità, Cronaca, Terrorismo islamico
Ultimo aggiornamento:
    Strage di Orlando: la mamma che ha salvato la vita a uno degli 11 figli

    Tra le 49 vittime del terribile attentato di Orlando c’è lei, una super mamma che si è sacrificata per suo figlio. Lo avrebbe fatto allo stesso modo per gli altri11. Una storia triste, ma che è prova dell’amore infinito e del legame indissolubile tra madre e figlio: Brenda Lee Marquez McCool è rimasta uccisa nell’attentato al locale Pulse per salvare uno dei suoi giovani ragazzi. La donna era insieme ad Isaiah quella maledetta notte. Erano insieme nella discoteca, perché la donna amava ballare e spesso usciva coi suoi figli, d’altronde era così giovane. Solo 49 anni la coraggiosa donna, trasferitasi da poco ad Orlando, mamma single di ben 11 figli, che tutti amano ricordare come una persona piena di vita ed altruista.

    Brenda e Isaiah stavano ballando insieme quando, in nome del’Isis, Omar Mateen ha iniziato a sparare. Al momento che ha volto l’arma verso di loro, la donna prontamente, al grido di “abbassati”, si è letteralmente scagliata contro suo figlio, facendogli da scudo umano. Ha così ricevuto lei i colpi mortali e il ragazzo è riuscito a salvarsi. Di sicuro, senza questa prontezza e l’amorevole ed istintivo gesto, oggi tra le vittime piangeremmo anche il 21enne Isaiah.
    Il coraggio nella sua breve vita non è mai mancato a Brenda. E’ riuscita a vincere ben due volte contro il cancro, che l’ha perseguitata per anni. Purtroppo niente ha potuto contro la follia omicida dell’attentatore per salvarsi. Ma la cosa più importante l’ha fatta: è riuscita a far risparmiare una delle 11 vite che ha messo al mondo.

    ORLANDO: LA PIU’ GRANDE STRAGE DI MASSA AMERICANA

    Gli altri figli sono distrutti; fino all’ultimo hanno sperato che la loro madre si trovasse in qualche ospedale o che si fosse salvata in qualche modo. Ieri però la dura verità: quei due colpi sono stati mortali. Ognuno reagisce al dolore in maniera diversa. Isaiah è naturlamente sotto shock: “E’ così surreale che fino a ieri ero con mia madre che adesso non c’è più”, così scrive su Facebook. L’altra figlia, Khalisha, si sente in colpa perché era presente al locale. Il figlio Farrell, invece, ha già lanciato una campagna di raccolta fondi su GoFundMe per poter onorare la splendida donna con un funerale dignitoso. Non chiede solo questo il quinto figlio di Brenda, ma anche di non essere abbandonato, chiede sostegno per sé e i suoi fratelli, adesso che questa incolmabile perdita ha distrutto loro la vita.
    Molto addolorato anche l’ex marito con il quale Brenda ha avuto 2 degli 11 figli. La ricorda come una donna generosa, la “mamma” un po’ di tutti nel quartiere dove abitavano. E anche noi abbracciamo teneramente questa mamma coraggio e donna meravigliosa.

    GUARDA LE DONNE VITTIME DELL’ATTENTATO DI BRUXELLES

    519

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronacaTerrorismo islamico Ultimo aggiornamento: Sabato 25/06/2016 07:39
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI