Stati Uniti: è di moda il Ballo della Purezza

da , il

    Avete presente il debutto in società che andava tanto di moda soprattutto nell’800, quando la nobiltà organizzava delle feste da ballo dove le diciottenni di sangue blu si affacciavano alla vita? Va di moda anche oggi, soprattutto tra le rimanenti monarchie e principati, ma anche tra i ricchi di ogni paese che presentano le loro figlie durante il Ballo delle Debuttanti.

    Negli Stati Uniti da alcuni anni è di moda il Purity Ball (o Wedding Ball); si tratta di una grande festa da ballo in cui le ragazze, dai 15 anni in su, promettono al padre di rimanere vergini fino al giorno delle nozze. La promessa viene anche messa per iscritto davanti a tutti gli invitati.

    Sono state condotte delle ricerche e i risultati sono sorprendenti: una ragazza americana (in età compresa tra i 12 e i 18 anni) su sei promette ai propri genitori che rimarrà vergine fino al matrimonio. La promessa non riguarda solo il rapporto sessuale, ma anche i baci e il petting.

    Il Purity Ball è stato organizzato per la prima volta nel 1998 a Colorado Spring e si è diffuso poi in 48 stati americani.

    Il fondatore si chiama Randy Wilson, ha cinque figlie ed è ministro della Chiesa della Generation of Lights. Ha pensato che questa promessa possa salvaguardare la purezza delle ragazze. Durante la festa anche il padre deve promettere qualcosa: di vigilare sulla verginità della propria figlia.

    Voi cosa ne pensate? Secondo voi, le ragazze vengono obbligate a fare questa promessa, oppure è una loro libera scelta? Ma quante di queste ragazze riescono a mantenere la promessa? Chissà….

    Dolcetto o scherzetto?