Spot anti anoressia, a scegliere la testimonial sarà la ex ballerina della Scala (licenziata)

Spot anti anoressia, a scegliere la testimonial sarà la ex ballerina della Scala (licenziata)
da in Anoressia, Bellezza, Mente, Salute E Benessere, Testimonial
Ultimo aggiornamento:

    Anoressia ballerina Scala

    Per salvare le ragazze dall’anoressia, ogni mezzo è certamente lecito, ma sicuramente uno spot sul concetto di bellezza “sana”, che mostri in modo accattivante quanto lontano dall’ideale estetico di perfezione (agognato da tante adolescenti) sia un corpo smagrito e sofferente, può più di mille articoli di giornale. Può forse più delle statistiche e delle nude, fredde cifre, che ci parlano, però, di un fenomeno in costante aumento e di cui, peraltro, stimare l’incidenza è abbastanza difficile.

    Per questo motivo scegliere la giusta testimonial può decretare il successo di una campagna di sensibilizzazione che si prefigga lo scopo di spingere le teenagers e le giovani donne a comprendere che bellezza non è sinonimo di magrezza, semmai, di salute. Guardacaso, per effettuare questa selezione, è stata scelta a sua volta una donna molto coraggiosa, che il problema dell’anoressia l’ha vissuto sulla sua pelle, è non perché ne abbia sofferto in modo particolare, ma perché ne ha pesantemente subito i risvolti “omertosi”.

    Si tratta di Mariafrancesca Garritano, in arte Mary Garret, la ex ballerina del Teatro alla Scala di Milano che, come di certo ricorderete, era stata licenziata “per diffamazione”dopo aver denunciato ai Media la sconvolgente incidenza di casi di anoressia conclamata, ben noti e “tollerati”, all’interno del corpo di ballo. La notizia aveva letteralmente fatto il giro del mondo, sollevando un velo sull’ipocrisia che permea il mondo della danza legato proprio ai disturbi dell’alimentazione.

    Insomma, un gran polverone, sfociato, per la ballerina, nel suo allontanamento dal teatro.

    Ora giunge per lei una nuova opportunità, direttamente dal “fatuo” mondo della cosmesi. In occasione del Cosmoprof 2012, infatti, il Salone dedicato alla cosmesi in ogni sua declinazione, la società Dermal, che si sta occupando del casting per la scelta del volto per il nuovo spot contro l’anoressia, ha anche affidato a Mariafrancesca il compito di decretare la vincitrice, proprio in quanto testimonial, lei per prima, del problema.

    “Abbiamo avuto decine di richieste – ha spiegato la Responsabile della Comunicazione per la Dermal, Giusy Brega – Abbiamo scelto Mariafrancesca perché investiamo sulla ricerca proprio per spiegare che la bellezza passa dalla salute e non dalla magrezza”. Insomma, date le premesse, siamo certe che questa campagna centrerà il bersaglio, che seppur (forse), una goccia nel mare, sarà sempre e comunque un passo in avanti nella lotta contro questa piaga terribile che si nasconde nella nostra, apparentemente “perfetta”, società.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnoressiaBellezzaMenteSalute E BenessereTestimonial Ultimo aggiornamento: Venerdì 09/03/2012 09:58
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI