Natale 2016

Spose bambine anche a 10 anni in Arabia Saudita

Spose bambine anche a 10 anni in Arabia Saudita
da in Cronaca, Violenza sulle donne
Ultimo aggiornamento:

    sposa bambina arabia saudita

    Quella delle spose bambine è una terribile realtà che diventa però normale consuetudine nei paesi arabi. Ora in Arabia Saudita sarà legale sposare bambine piccolissime che dovranno avere un’età minima di 10 anni. La nuova legge ha ovviamente suscitato le proteste e la contrarietà di mezzo mondo, anche se fino ad ora le cose non sono state molto diverse. Già nel 2007 l’Unicef aveva voluto mostrare al mondo la sorte delle spose bambine: vendute, è proprio il caso di dirlo, dalle famiglie a uomini molto più grandi di loro. Nessuna ribellione è consentita alle piccole: la famiglia decide per loro.

    Una realtà assolutamente inconcepibile per noi che è stata anche portata alla luce grazie allo scatto che ha vinto il primo premio della categoria Contemporary Issues Stories del World Press Photo 2012. Nella fotografia si vede la piccola Tahani, di sei anni, mentre sposava un uomo di 19 anni più grande di lei.

    La fatwa del Mufti Supremo dell’Arabia Saudita ha così sancito la legalità delle nozze con bambine, anche piccolissime. Un’usanza barbara che priva queste bambine della loro infanzia e della speranza per il futuro.

    Come ha sottolineato anche Mansour Bin Askar, sociologo dell’università di Riyadh: “Fin dai tempi antichi, a causa di ragioni sociali, economiche, politiche e religiose, i matrimoni anticipati sono stati largamente incoraggiati.

    Durante le guerre, i matrimoni precoci consentivano di rafforzare i legami familiari, e la forza delle tribù è sempre dipesa dal loro numero“.

    Le bambine dunque passano dalla loro famiglia al marito anche se la legge islamica ha delle regole ben precise su come un marito si deve comportare: “Fino a che la bimba non raggiunge la pubertà non può avere rapporti sessuali. Prima della pubertà, dovrà vivere solo nella casa di suo padre. Si trasferirà nella casa del marito solo dopo la pubertà“.

    Nonostante queste regole sono ancora troppe le piccole che devono conoscere il dolore nei primissimi anni di vita. Certamente non si tratta di regole che attenuano la gravità della situazione.

    Questo però, purtroppo, non è solo un fenomeno che interessa l’Arabia Saudita. Pensate che le bambine date in spose a uomini molto più grandi di loro sono state, solo nel 2010 in Marocco 34mila. Numeri impressionanti che testimoniano ancora un volta come questa sia un’usanza considerata del tutto normale in alcuni paesi del mondo.

    Sono tantissime le associazioni che nel mondo si battono per dire basta a questa pratica barbara: qualche tempo fa la Clinton Global Initiative ha presentato una partnership globale chiamata Girls not Brides (“Bambine, non spose”)per aiutare le bambine costrette a rinunciare alla propria infanzia e al proprio futuro per sposare uomini molto più grandi di loro.

    479

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CronacaViolenza sulle donne

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI