Sposa abbandonata all’altare: festeggia e brinda a sé stessa

Nadia Marineddu, commessa di 39 anni, è la sposa abbandonata più famosa d’Italia: la sua storia dalla Sardegna ha fatto il giro della Penisola. All’altare il suo sposo, militare di 24 anni, non si è presentato e prima della cerimonia si è barricato in caserma. La donna ha deciso di festeggiare ugualmente brindando con gli invitati a sé stessa.

da , il

    Sposa abbandonata all’altare: festeggia e brinda a sé stessa

    Nadia Murineddu ha trasformato uno dei giorni più brutti della sua vita in festa: da sposa abbandonata all’altare ha deciso di festeggiare con invitati e parenti. Era tutto pronto per il ricevimento e la cerimonia ma il suo ragazzo, di 24 anni, ha deciso di non presentarsi. “Devo rientrare in caserma” le avrebbe detto prima di sparire nel nulla. La 39enne non si è persa d’animo, nonostante lo shock, decidendo di proseguire il pranzo e il banchetto, con tanto di brindisi.

    Nadia e il 24enne si sono conosciuti 7 mesi fa su Facebook. Nonostante la differenza d’età, 39 anni lei, e con un figlio a carico, lui ha iniziato a corteggiarla. Messaggi, incontri, uscite e innamoramento. Dopo poco è arrivata la convivenza e la decisione condivisa di convolare a nozze. La data fissata al 25 giugno 2017. Il ragazzo è di Ittireddu, paese fra Logudoro e Goceano, ed è un militare.

    Pubblicazioni in Comune, corso prematrimoniale, location fissata, chiesa e invitati: tutto fatto. Ma alle 11, quando doveva iniziare la cerimonia, lui non è mai arrivato. Dopo vari tentativi di contatto da parte della donna, l’uomo chiama e con due parole la liquida: “Devo rientrare alla base”. Ovviamente una scusa per dirle che si è tirato indietro.

    La sposa abbandonata festeggia con invitati e parenti da sola

    Da qui la decisione singolare di Nadia: proseguire i “festeggiamenti” senza lo sposo. Ha lasciato anche lei la chiesa, ma ha raggiunto il luogo del ricevimento. “L’idea di andare comunque al ristorante dove erano pronti rinfresco e pranzo è stata di mio padre. Ci avevo pensato anch’io, ma è stato lui a dire ‘Andiamo, tanto è già tutto pagato’. Un modo per sdrammatizzare… e infatti ho subito reagito anche io. Ho pensato: in fondo non è morto nessuno, la vita continua” racconta Nadia. Lei e gli invitati, superato l’imbarazzo iniziale, hanno mangiato, ballato e perfino consumato la torta nuziale. Nemmeno il brindisi è mancato: a lei ovviamente, una donna che ha saputo trasformare in grande stile l’abbandono all’altare dello sposo. Magari si è resa conto di averla scampata pure lei?.

    Lo sposo barricato in caserma

    Decisione singolare anche quella del mancato sposo: per sfuggire al matrimonio si è barricato veramente dentro alla caserma dove presta servizio. A confermarlo sono stati i Carabinieri di Sassari, che erano stati allertati per la scomparsa dell’uomo. In realtà il giovane, che evidentemente ci ha ripensato all’ultimo momento, aveva già avvertito il prete per annullare la cerimonia. Dopo di che si è blindato in caserma.

    La notizia pubblicata dalla Nuova Sardegna, ha fatto subito il giro d’Italia, suscitando solidarietà e congratulazioni per la reazione della sposa. Centinaia i commenti sui social che hanno accolto con favore la decisione della donna “alla quale andrebbe data una medaglia”. Nadia comunque, per il momento, ha deciso di non perdonare il suo ex fidanzato.

    Dolcetto o scherzetto?