Sognare ad occhi aperti: 6 buone ragioni per farlo

Sognare ad occhi aperti: 6 buone ragioni per farlo
da in Benessere, Chiacchiere fra amiche
Ultimo aggiornamento: Lunedì 04/01/2016 18:49

    sognare ad occhi aperti

    Sognare ad occhi aperti, scopriamo 6 buone ragioni per farlo. Vivere fra le nuvole non è un’espressione impiegata, solitamente, in modo positivo. Ma se è vero che sognare per rifuggire da una realtà opprimente può diventare una forma di sfogo poco costruttiva, è altrettanto vero che il sogno, supportato dalla volontà, è un ottimo strumento per conoscersi meglio e attivare risorse impensabili. Ecco allora 6 buone ragioni per dedicarvisi.

    sognare

    Sognare ad occhi aperti permette di contattare parti profonde del nostro io, spesso sconosciute. Accedendo a questo mondo simbolico è possibile riscoprire qualità addormentate.

    staccare la spina

    Se reiterato nel tempo diventa una pericolosa fuga dalla realtà ma di tanto in tanto non può che fare bene, consentendoci di prendere una pausa dal mondo in momenti particolarmente opprimenti.

    Scopri perché sognare ad occhi aperti aiuta a risolvere i problemi

    pensieri

    I sogni ci permettono di accedere al nostro potenziale creativo e di trasformazione senza nemmeno che ce ne rendiamo conto. Purché non siano improbabili, ovvero impossibili da realizzare. E’ il caso di una persona che sogna di fare l’astronauta pur non avendo alcuna preparazione.

    donna che pensa

    E’ il cervello stesso a necessitare dei sogni quando è oppresso da una realtà opprimente. Proprio per questo è importante non reprimerli, ma lasciare loro libero sfogo.

    conferisce energia

    I sogni più concreti, ovvero quelli che con un po’ di volontà possono essere realizzati, conferiscono l’energia giusta per mettersi all’opera. Ma è importante prestare ascolto ai loro messaggi e seguirne i consigli.

    sognare

    Raramente i sogni rimangono sempre uguali ma cambiano con noi. Questo processo è inevitabile e assolutamente positivo, purché si riconosca ad ognuno di essi la dovuta importanza, a seconda del momento.

    598