Sofia Rocks-Inviato Speciale: online la terza puntata ‘Lavorare stanca” sul mondo del lavoro

da , il

    Online su Pourfemme come ogni venerdì il nuovo episodio di Sofia Rocks-Inviato Speciale. La terza puntata si intitola “Lavorare stanca” ed è incentrata sul complesso tema del diritto al lavoro per le persone disabili. Per questo incontrerà l’assessore Patrizio Bianchi e il leader della Fiom Maurizio Landini.

    Questa volta la video blogger Sofia Righetti, a bordo della sua carrozzina con la quale ormai si muove da 27 anni, affronta la questione sia dal punto di vista del lavoratore disabile che delle istituzioni che si occupano di sostenere la ricerca del lavoro.

    Innanzitutto ecco la definizione di lavoro per Sofia: “strumento di progresso, che sviluppa la creatività e permette a tutti gli ingranaggi della società di funzionare”.

    Come sempre con taglio giornalistico, Sofia ci presenta la situazione nella sua Regione, l’Emilia Romagna e in Italia, con dati alla mano: 90mila le persone disabili in regione, di cui oltre 40mila sono iscritte al collocamento mirato. Il primo ospite che Sofia incontra è l’Assessore al Lavoro dell’Emilia Romagna, Patrizio Bianchi. Il quadro che emerge dalla chiacchierata non è dei più rosei: ovviamente in un periodo di crisi come questo, trovare lavoro è ancora più difficile per un disabile. Sofia cita anche la legge n.68 del ’99 sulle “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” che ha come finalità la promozione dell’inserimento e della integrazione lavorativa delle persone disabili nel mondo del lavoro attraverso servizi di sostegno e di collocamento mirato.

    Chiaro che un periodo di crisi peggiori tutto e, come afferma Bianchi, “serve un patto per il lavoro, a livello nazionale.”

    E allora qual è la soluzione? Sofia lo chiede a Maurizio Landini, segretario nazionale dei metalmeccanici della Fiom-Cgil, che “ha dedicato tutta la vita a battersi per i diritti dei lavoratori..e urla un sacco quando lo fanno arrabbiare”. Lui indica la direzione da seguire: promuovere competenze, professionali e relazionali, e valorizzare le diversità, affinché ad ogni persona sia garantito un posto. Le imprese, secondo Landini, “vivono il problema come un costo, un impedimento: vorrebbero persone belle, snelle e senza problemi”.

    GUARDA IL TRAILER DI SOFIA ROCKS: LA WEB SERIE SULLA DISABILITA’

    Eppure c’è chi ce la fa: ecco che Sofia nella seconda parte introduce Fabrizio Marzetti, disabile di 50 anni, che da 22 lavora per un istituto bancario in telelavoro. Un messaggio positivo e di speranza di chi ce l’ha fatta, di chi ha fatto carriera e ha visto riconoscersi le sue capacità.

    E sempre parlando di speranza, come è solita fare una personalità positiva come Sofia, incontra Leonardo Callegari, presidente di Csapsa. La sua cooperativa favorisce l’inclusione socio-lavorativa delle persone disabili e fragili. La sua esperienza dimostra che ci sono imprese attente all’inclusione e all’accoglienza, e per riconoscerne il merito, Csapsa ha istituito il premio “Azienda solidale”.

    Un messaggio positivo dai 4 ospiti di Sofia Rocks

    Il viaggio della 3 puntata, come conferma la scelta dei 4 ospiti, ha un messaggio positivo: no alla rassegnazione.

    Infatti, conclude Sofia:

    - L’assessore Bianchi, quindi la politica, ha chiaro il problema;

    - Landini e quindi i sindacati per i lavoratori, continueranno a lottare;

    - Fabrizio non aspetta aiuto dagli altri e da solo ce l’ha fatta;

    - Callegari e quindi alcune aziende, combattono per cambiare la mentalità.

    Visto che il lavoro è “un mattone fondamentale per costruire la propria autonomia”, anche Sofia non starà ferma a guardare, ma andrà a prendersi da sola il suo lavoro!.

    Dove vedere le puntate

    La web serie prodotta da Filandolarete, casa di produzione video, e da Agenda, agenzia multimediale attenta al giornalismo sociale, è online su Pourfemme ogni venerdì. Inoltre nell’apposita playlist è possibile rivedere tutte le puntate.

    Ecco il riepilogo delle 5 puntate di Sofia Rocks-Inviato Speciale:

    1^ puntata ‘Traguardi’ dedicata allo sport e disabilità

    2^ puntata ‘Amore disperato’ su affetto e sessualità

    3^ puntata ‘Lavorare stanca’ dedicata al lavoro

    4^ puntata ‘Artisti si diventa’ dedicata all’arte, disponibile venerdì 16 dicembre

    5^ puntata ‘Fuori sede’ dedicata al mondo della formazione e delle Università, online venerdì 23 dicembre.