Natale 2016

Skye McCole Bartusiak è morta

Skye McCole Bartusiak è morta
da in Attrici, Celebrità straniere, Cronaca
Ultimo aggiornamento:

    Skye McCole Bartusiak è morta: l’ex bambina prodigio che ha recitato al fianco di Mel Gibson nel 2000 nella celebre pellicola “Il Patriota” è stata trovata senza vita sabato scorso nel suo appartamento di Houston, in Texas. Sembra che il decesso della giovane attrice di soli 21 anni sia legato a cause naturali e, in particolare, secondo le prime indiscrezioni, a una crisi epilettica.

    Morta a soli 21 anni: la bionda attrice statunitense che si è fatta conoscere e amare dal grande pubblico di tutto il mondo all’età di sette anni, quando ha recitato nel ruolo di Susan Martin, la figlia di Mel Gibson ne “Il Patriota”, si è spenta nella sua casa, in Texas. A fare la tragica scoperta il fidanzato della giovane, che è arrivato nell’appartamento di Skye sabato mattina scorso e l’ha trovata nel letto, senza vita. Dopo i vani tentativi di svegliarla e di rianimarla non è restato, al fidanzato e ai famigliari dell’attrice, che arrendersi alla terribile evidenza.

    Gli inquirenti, così come i famigliari e le agenzie di stampa hanno parlato subito di cause naturali, evitando di gettare altre ombre o sospetti sulla vicenda.

    Tra le cause più accreditate ci sono le crisi epilettiche, perché l’attrice, che da piccola soffriva di epilessia, nell’ultimo periodo è stata vittima di altre crisi ed episodi preoccupanti.

    Figlia di una regista, Skye McCole Bartusiak ha avuto una carriera folgorante sul grande schermo, grazie alla partecipazione, in un ruolo così cruciale, nella pellicola con Mel Gibson. Folgorante, ma non sporadica: continuava a recitare sia al cinema sia nelle serie tv più popolari, come “24”.

    307

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttriciCelebrità straniereCronaca

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI