Simonetta Severi: la mamma che per tre volte regala la vita a suo figlio

Simonetta Severi: la mamma che per tre volte regala la vita a suo figlio
da in Genitori, Mamma, Salute E Benessere, Tumore
Ultimo aggiornamento:

    Simonetta Severi

    Si chiama Simonetta Severi la mamma di 54 anni che per ben tre volte ha donato la vita al figlio, la prima al momento della nascita, la seconda nel 2003 donandogli il midollo osseo e la terza, qualche mese fa, quando gli ha donato un rene. Matteo Severi è un ragazzo di 29 anni a cui una decina di anni fa era stata diagnosticata una leucemia acuta linfoblastica, la mamma,che fortunatamente era compatibile, gli ha donato il midollo. Un calvario che evidentemente non bastava a questa famiglia: la chemioterapia ha compromesso il funzionamento dei reni ed il ragazzo è stato in dialisi per ben sette anni.

    Simonetta Mantovani Severi è una donna coraggiosa che vive a Perugia, che per tre volte ha regalato la vita a suo figlio. Matteo nei suoi 29 anni è stato messo a dura prova, prima una forma acuta di leucemia curata prima con la chemioterapia e poi con un trapianto di midollo osseo donato dalla mamma. La chemio è molto tossica, e questo purtroppo lo sappiamo, le sostanze tossiche hanno seriamente compromesso la funzione renale, dopo sette anni di dialisi per tre volte alla settimana, adesso Matteo ha un rene nuovo che gli è stato donato dalla sua mamma. Dato che Simonetta aveva già usato il suo midollo per salvargli la vita, il sistema immunitario del figlio conosce già il rene grazie ad un processo definito “chimerismo”. In pratica il corpo della persona che riceve il midollo osseo acquista le caratteristiche genetiche del donatore, quindi Matteo non ha dovuto fare le terapie antirigetto perché, in questo caso, non sono necessarie.

    Simonetta è stata subito definita “madre coraggio” ma lei ha detto semplicemente che “Per un figlio si fa questo ed altro, è una cosa spontanea e qualunque madre lo farebbe. Non potevo fare altrimenti, adesso sono felice, non è un fatto di generosità materna, ma è essere madre e basta”. E ha aggiunto: “Sono in pace con me stessa, adesso tutto è nelle mani del signore”.

    “Abbiamo fatto l’unica cosa da fare, ora spero solo che mio figlio possa solo avere una vita normale. Vederlo andare tre volte la settimana a fare la dialisi era per me durissima” ha detto questa coraggiosa mamma che si è fatta operare, insieme al figlio, alle Molinette di Torino. Le Molinette è il primo ospedale in Italia per numero di trapianti, circa 130 l’anno contro i 25 della media nazionale richiesti dal Cnt (centro nazionale trapianti) per avere l’idoneità ad essere un centro trapianti.

    Il trapianto è stato fatto a fine marzo ed adesso Simonetta e Matteo sembrano stare bene. Queste sono le storie belle che ci fanno capire la forza dell’amore di una madre per il proprio figlio, e che ci piace condividere con le nostre lettrici.

    498

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GenitoriMammaSalute E BenessereTumore Ultimo aggiornamento: Giovedì 26/07/2012 12:11
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI