Significato dei fiori: Non ti scordar di me e Fiori d’arancio

da , il

    I Non ti scordar di me sono dei fiorellini molto belli, di colore blu, che tutte noi sicuramente conosciamo. Il nome botanico della piantina è Myosotis che deriva dal greco e significa “orecchie di topo” a causa della forma delle sue foglie. Questi fiorellini blu, oltre ad essere chiamati Non ti scordar di me sono conosciuti anche come “Occhi della Madonna”. Il Fiore d’arancio si chiama in realtà Zagara ed è il fiore bianco e profumatissimo dell’agrume e per tradizione è per eccellenza il fiore utilizzato per i bouquet da sposa e gli addobbi floreali per il matrimonio.

  • Il Non ti scordar di me simboleggia la fedeltà e l’amore eterno. Questo significato si deve ad una leggenda che narra la triste storia di due innamorati austriaci.

    I due giovani erano sulla riva del fiume Danubio e si stavano scambiando la promessa di amore eterno tenendo in mano i fiori blu della Myosotis. Il giovane innamorato purtroppo scivolò in acqua e fu trascinato via da un vortice impetuoso. Prima di scomparire per sempre gridò alla fidanzata le sue ultime parole che furono “Non ti scordare di me”.

    I Non ti scordar di me sono i fiori della Festa dei Nonni che si festeggia il 2 ottobre.

  • I Fiori d’arancio sono simbolo di verginità e purezza, per questo sono associati alle spose.

    Secondo la mitologia greca, c’era un’isola incantata dove vivevano le tre figlie di Atlante, il Gigante che Zeus obbligò a tenere sulle spalle la volta celeste, e della Notte. Le tre ragazze erano le custodi di un albero che produceva le arance. Questo albero era stato donato dalla dea Terra a Zeus in occasione delle sue nozze con Era. Per questo motivo i fiori d’arancio sono di buon auspicio per i matrimoni.

  • Dolcetto o scherzetto?