‘Sei mamma abbastanza?’, la copertina choc di Time sull’allattamento

‘Sei mamma abbastanza?’, la copertina choc di Time sull’allattamento
da in Allattamento, Bambini, Mamma, Mente, fotografia
Ultimo aggiornamento:

    Copertina Time

    “Sei mamma abbastanza”?, è il quesito che compare sulla copertina di Time Magazine, una copertina choc che sta letteralmente facendo il giro (mediatico) del globo nonostante il mensile non sia ancora uscito ufficialmente nelle edicole. Il tutto perché immortala una mamma, bella, giovane, in perfetta forma fisica, che in posa plastica (anche un tantino scomoda, temiamo), allatta un bimbo di tre anni, suo figlio. Sembrerebbe uno shoot fotografico realizzato ad arte, una fotocomposizione, invece è semplicemente il ritratto di ciò che normalmente accade in casa di Jamie Lynne Grumet, la mamma ritratta, che come tante altre, specie negli USA, segue i dettami del “guru” della pediatria William Sears. Si tratta di quello che viene definito Attachment Parenting, un metodo educativo molto in auge sulla cui validità il magazine si interroga, in prossimità della Festa della Mamma.

    I libri di William Sears sono vendutissimi, e il suo consenso è pari almeno alle critiche che suscita. Stiamo parlando di teorie pedagogiche quantomeno estreme – che confluiscono sotto la definizione di Attachment Parenting, ovvero attaccamento genitoriale – sulla cui validità cominciano ad evidenziarsi le prime perplessità. In pratica cosa consiglia il dott. Sears nei suoi “Baby books”? Di allattare i figli fino ai tre anni, o almeno fino a quando continuano a richiedere il seno della mamma, di farli dormire con i genitori nel lettone e portarli a spasso con il marsupio, sempre ben attaccati al corpo materno. Lo scopo? Quello di farli crescere sicuri e sani, in modo che diventino degli adulti consapevoli, fiduciosi, sereni. Funziona il metodo Sears? Le risposte non sono univoche, secondo alcuni si tratta del miglior sistema pedagogico possibile, per altri, soprattutto le femministe, è assolutamente improponibile, irrealizzabile e punitivo nei confronti delle madri. Insomma, probabilmente tra l’Attachment Parenting sponsorizzato da Sears nei suoi 40 (vendutissimi) libri sull’argomento, e l’eccessiva spinta all’autonomia del bambino che si praticava specialmente negli USA fino a qualche anno fa, ci potrebbe essere una salutare via di mezzo.

    In ogni modo, Time dedica all’argomento un numero speciale (perché esce in concomitanza con la Festa della Mamma), in cui si presentano le storie di diverse mamme che hanno seguito i dettami di Sears, ma anche le voci contro, così come una lunga intervista allo stesso pedagogista con la moglie Martha.

    Le reazioni al prossimo numero di Time con la mamma che allatta il suo super bimbo di 3 anni sono state immediate, e del resto una foto del genere non può non suscitare sensazioni controverse. Sotto il titolo principale – “Sei mamma abbastanza”? – infatti, campeggia un sottotitolo eloquente: “Perché l’attaccamento genitoriale porta alcune mamme a comportamenti estremi”. Sentite giusto qualche commento proveniente dai social networks e dai blog per mamme, si va da un semplice: “Chi non è rimasto a bocca aperta?”, ad un più esplicito: “Adoro questa foto nel modo più schifato possibile”, fino al polemico: “Genitori preparatevi alle domande dei vostri figli quando vedranno la copertina del settimanale”. Dal canto suo, il Direttore di Time Rick Stengel, spiega così la scelta dell’immagine di copertina: “E’ una foto provocatoria che rappresenta l’attaccamento tra una mamma e un figlio”. Tuttavia, osservando bene la fotografia, tutto si percepisce tranne che questo. Mamma e bambino sono uniti in modo meccanico, la mamma guarda in camera con sguardo di sfida, mentre suo figlio… bè, guardatelo negli occhi.

    677

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllattamentoBambiniMammaMentefotografia Ultimo aggiornamento: Venerdì 11/05/2012 10:15
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI