Sedere grosso

da , il

    Arriva finalmente dagli Stati Uniti una buona notizia per le donne più formose: avere un sedere abbondante fa bene alla salute perché protegge da alcune malattie.

    Pare che, secondo un recentissimo studio condotto dalla Harvard Medical School e pubblicato dalla rivista scientifica Cell metabolism, quello che è sempre stato considerato il peggior difetto dalle donne, cioè avere un lato b generoso, ossia una certa quantità di grasso accumulato sui fianchi, proteggerebbe da alcune patologie anche gravi, come il diabete di tipo 2.

    In base a tale curiosa scoperta fatta dagli scienziati, il grasso sottocutaneo, aumenta la sensibilità all’ormone dell’insulina, responsabile della regolazione del livello di zuccheri nel sangue, e, quindi, sarebbe in grado di preservare l’organismo dagli sbalzi dei valori di glicemia prodotti dal diabete e di tutelarne il benessere.

    Inoltre, l’adipe in eccesso presente sui fianchi stimola la produzione di alcuni ormoni, chiamati adipokines, che hanno effetti positivi sul metabolismo e possono persino arrivare a compensare quelli negativi causati dal grasso addominale.

    Il Dr Ronald Kahn, a capo dei ricercatori che hanno effettuato l’importante scoperta, in un’intervista rilasciata al noto quotidiano Daily Mail, ha confermato che nelle cavie a cui è stato trapiantato grasso sottocutaneo non solo si è verificata una riduzione delle cellule adipose, ma si è evidenziato un miglior livello di zuccheri e di insulina nel sangue.

    Il medico ha anche spiegato che la scoperta più sorprendente è stata rilevare che non conta tanto la posizione in cui il grasso si trova, quanto piuttosto il tipo di grasso.

    Il grasso addominale, infatti, non solo non ha prodotto effetti negativi, ma ha addirittura migliorato la salute dei pazienti, portando così i ricercatori americani a negare la vecchia teoria secondo cui i grassi, quando non presenti in quantità eccessive, sarebbero dannosi.