Natale 2016

Sanremo 2014, le battute di Luciana Littizzetto

Sanremo 2014, le battute di Luciana Littizzetto
da in Celebrità Italiane, Sanremo 2016
Ultimo aggiornamento:

    Luciana

    Conosciamo bene il carattere irriverente di Luciana Littizzetto ma quali sono le battute di Sanremo 2014? Dalla simpatia per il maestro Peppe Vessicchio alle battute sui cantanti, la lingua tagliente di Lucianina non risparmia proprio nessuno. Imprevedibile e istrionica, sfoggia sul palco dell’Ariston tutta la sua ironia che spezza il ritmo della kermesse. Vediamo quali sono le battute più divertenti di questa 64sima edizione del Festival.

    - Su Fabio Fazio, stregato dalla bellezza di Letizia Casta “Fabio dietro le quinte è in coma erotico, gli vibrano le narici come i cani nelle salumerie”; “Quella non te la da!”
    - Sulle gemelle Kessler “Quando fanno la ceretta, la iniziano il venerdì e arrivano all’inguine il lunedì”
    - Sul maestro Peppe Vessicchio “Guarda che barba, chiederò a Renzi di mettere il maestro Vessicchio su 2 euro”
    - Su Francesco Renga “Con tutti questi bracciali ai polsi sembri il mago Otelma”
    - Su Giuliano Palma “Ma sei tu e Attigo Sacchi”
    - Su Armin Zoeggeler, campione olimpico di slittino “Lo guidi con le natiche?”
    - Rivolta a Cristiana Collu, giovane direttrice museale: “Mi dica, lei che se ne intende: Fazio è tardo Romanticismo o solo tardo?”
    - Su Kasia Smutniak “Fabio, se non sai cosa dire alla Smutniak, puoi anche optare per che cosce Kasia”
    - Durante il suo monologo “La signora in giallo, ti credo che non invecchia, sono repliche”; “Sono all’Ariston, non la marca delle lavatrici”; “Ma figurati se ho una storia con il giornalista Mollica. Mollica va via come il pane!”
    - A Veronica Angeloni, pallavolista “è di un’altra cilindrata, l’hanno montata dietro le quinte, come i mobili dell’Ikea. Sembra la statua della libertà. Ha un letto che inizia a Sanremo e arriva a Ospedaletti.

    - Su Noemi “Ha sbagliato tinta e sembra un piatto di spaghetti alla puttanesca”
    - Rivolta a Frankie Hi-Nrg “Si scalda prima di Pedala facendo la ciclette”
    - “Ho un colpo d’accetta in mezzo alla fronte che l’abbiamo solo in tre in Italia: io, Elsa Fornero e Luciano Ligabue”
    - Su Fazio “chiamarla barba è un eufemismo, sembra il nevischio dei presepi, la peluria che fanno le pesche quando iniziano a marcire. La barba di tre giorni su Raz Degan fa figo, su Scajola sgomenta. Sugli uomini riempie come il cotone nelle mutande dei ballerini. Per le donne, quando inizia a fischiare la sirena della menopausa arriva la peluria e quei peli lunghi e dritti come antenne, come le code delle nutrie da sembrare Bill Laden o il Pirata dei Caraibi”
    - Rivolta a Giuliano Palma “Sei pettinato come Sallusti”
    - Rivolta ad Arisa “Sembri la Iervolino”
    - Su Monica Bellucci “Se fossi in lei mi morderei i gomiti da mattina a sera: perché l’hai lasciato? Come buttare una schedina del 13 preferendo giocare a Scarabeo. Fossi in te, tornerei da lui e gli direi: Stavo sgrullando la tovaglia e non mi sono accorta che c’eri sopra tu”

    Conduttrice, attrice, comica e scrittrice, Luciana Littizzetto si dimostra, con il suo talento e la sua simpatia, una delle carte vincenti di questo Festival di Sanremo 2014.

    547

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Celebrità ItalianeSanremo 2016

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI