Sanremo 2012: video e testo di “Nanì” di Pierdavide Carone e Lucio Dalla

da , il

    Una delle canzoni più belle del Festival di Sanremo 2012 secondo me è “Nanì” di Pierdavide Carone e Lucio Dalla, una canzone carica di passione e amore, che è molto attuale. Anche se non tutti possono riconoscersi in Nanì credo che con un piccolo sforzo mentale questa canzone possa raccontare molto sull’universo femminile. Devo ammettere che tra le canzoni sentite in televisione, questa è stata l’unica che stamattina avevo ancora in mente e che volevo riascoltare.

    “Nanì” di Pierdavide Carone e Lucio Dalla è una canzone scritta dall’ex concorrente di Amici che conferma le sue doti di cantautore, ma anche di cantante ovviamente. Pierdavide e Lucio Dalla sono una coppia insolita ma funziona bene, tanto bene da conquistarmi al primo ascolto. La frase “Dimmi perché tu ami sempre gli altri ed io amo solo te” secondo me diventerà un bel tormentone!

    Ecco il testo di questa bellissima canzone.

    Nanì, Nanì, Nanì,

    ti ho scovato dentro ad un sentiero

    ma non sono stato mai sincero,

    Nanì, Nanì, Nanì,

    prima e dopo tanti come me,

    a cercare il mondo che non c’è,

    Nanì, Nanì, Nanì,

    questo bosco ormai ha il tuo stesso

    odore,

    di una bocca senza il suo sapore,

    Nanì, Nanì, Nanì,

    venti euro di verginità,

    quelli al padrone, la mia che resta

    qua.

    RIT Dimmi perché tu ami sempre gli

    altri ed io amo solo te,

    dimmi perché mi hai chiesto di andar

    via quando ti ho detto

    “vieni via con me”.

    Nanì, Nanì, Nanì,

    piove ma non ti puoi riparare,

    c’è un camionista da accontentare,

    Nanì, Nanì, Nanì,

    anche lui è solo come noi

    siamo dentro un mondo senza eroi. RIT

    Potrei star giorni ad annusare il tuo

    mestiere anche con me,

    potrai sposarmi anche se non mi amassi

    e capirei il perché. RIT

    Vieni via con me,

    vieni via con me…