Roma, il bus fa una curva e il passeggino vola fuori: grave bimbo di 2 mesi e mezzo

A Villanova Guidonia, provincia di Roma, un grave incidente ha visto protagonista un neonato di pochi mesi, a bordo di un bus insieme alla mamma. Durante una curva, il passeggino con dentro il piccolo è volato fuori dal mezzo, dopo aver urtato la porta che si è accidentalmente aperta. Il bimbo ha riportato un trauma cranico e diverse escoriazioni. In corso le indagini per stabilire la causa dell'accaduto.

da , il

    Roma, il bus fa una curva e il passeggino vola fuori: grave bimbo di 2 mesi e mezzo

    Grave incidente in provincia di Roma: un bus ha fatto una curva e un passeggino è volato fuori dalla porta, che si sarebbe aperta improvvisamente. Un neonato di 2 mesi e mezzo è finito rovinosamente sull’asfalto davanti agli occhi inorriditi della mamma, riportando un trauma cranico ed escoriazioni agli arti inferiori. La prognosi è di 30 giorni, il piccolo si trova ricoverato presso il Policlinico Gemelli.

    Il bus fa una curva: la porta si apre e il passeggino finisce a terra

    L’episodio inaspettato quanto drammatico è accaduto a Villanova di Guidonia. Protagonista un bimbo di appena 2 mesi e mezzo, figlio di una donna di 29 anni. Il mezzo stava percorrendo via Tiburtina nei pressi del chilometro 28+200, in direzione Tivoli, quando in piena curva il passeggino con dentro il piccolo è andato a sbattere contro la porta che si è aperta.

    Facile intuire la drammaticità di quegli istanti, quando il neonato è stato sbalzato fuori, finendo a terra e restando gravemente ferito. Nato nel maggio scorso, il bimbo è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Evangelista, dove i medici hanno stabilito una prognosi di 30 giorni per il trauma cranico e le lesioni agli arti inferiori.

    Il neonato trasferito al Gemelli di Roma, non sarebbe in pericolo di vita

    Tr­asferito al Gemelli di Ro­ma dove è ora ricoverato, il bimbo non sarebbe in pericolo di vita. Il bus è stato sottoposto a sequestro penale, e sono in corso tutti gli accertamenti per stabilire se alla base del grave incidente ci siano problemi meccanici al mezzo. I documenti assicurativi e di circolazione sarebbero risultati, a un primo controllo, tutti in regola.

    L’episodio, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più drammatiche, ha inevitabilmente riacceso i riflettori sullo stato dei mezzi di trasporto pubblico in uso in città, e saranno i risultati delle indagini a stabilire se effettivamente vi siano criticità tecniche sullo sfondo dell’accaduto.