Natale 2016

Rivelazione shock di George Clooney, confessa di aver pensato al suicidio

Rivelazione shock di George Clooney, confessa di aver pensato al suicidio
da in Cinema, Gossip, Mente, Uomini, depressione, George Clooney, psicologia
Ultimo aggiornamento:

    George clooney suicidio

    Anche il bel George Clooney ha un lato “oscuro”, una zona tenebrosa che si annida in un angolo della sua mente brillante. Siamo abituati ad ammirare questo bravissimo attore e regista anche per il modo di fare estremamente charmant, alla mano, per la sua simpatia e le battute ironiche. Difficile raffigurarcelo depresso, neppure dopo la rottura sentimentale con Elisabetta Canalis, peraltro già rimpiazzata da una nuova fidanzata, stavolta bionda. Ma non sono stati i drammi sentimentali che hanno portato George verso una pericolosissima china depressiva, bensì, un grave incidente sul lavoro.

    “Ho pensato la suicidio”, è questa la rivelazione shock che l’attore ha fatto al mensile Rollling Stones, raccontando ciò che gli accadde nel 2005 durante le riprese del film Syriana. A causa di un sinistro, Clooney rimase ferito alla schiena in modo serio, tanto da perdere liquido spinale dal naso, e finire in ospedale immobilizzato. “Ero ad un punto in cui ho pensato: non posso esistere così. Non posso davvero vivere.

    Ero steso in un letto d’ospedale, con un gesso sul braccio, non potevo muovermi, avevo dei mal di testa così forti che mi sembrava di avere un infarto, e per un breve periodo di tre settimane, ho cominciato a pensare: potrei dover fare qualcosa di davvero drastico a questo proposito. Ma non ho mai pensato che ci sarei arrivato.

    Vedi, ero in un posto in cui stavo cercando di capire come sopravvivere”.

    Parole che colpiscono, che ci ricordano come, alla fine, per quanto ricchi, belli o famosi possiamo essere, di fronte al dolore, alle malattie e alla paura, siamo tutti uguali, tutti fragili esseri umani. Per la star del cinema non è stato facile affrontare la lunga e tribolata fase di riabilitazione, tanto che in un primo periodo, per sopportare la sofferenza fisica, aveva anche incominciato a bere parecchio.

    A quei tempi si era rifugiato nella sua villa sul lago di Como, e la compagnia dell’alcool finì, per fortuna per venire disertata dopo un intervento chirurgico che servì a ridurgli il dolore alla schiena, anche se, ancora, adesso, Clooney confessa di avere ancora molti problemi. Suvvia George, il peggio è passato, forza e coraggio!

    447

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CinemaGossipMenteUominidepressioneGeorge Clooneypsicologia

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI