Natale 2016

Rio 2016: tutte le medaglie al femminile per l’Italia [FOTO]

Rio 2016: tutte le medaglie al femminile per l’Italia [FOTO]
da in Attualità, Cronaca bianca, Olimpiadi di Rio 2016
Ultimo aggiornamento:

    Rio 2016,  le  gare di Fioretto

    I Giochi Olimpici di Rio 2016 sono giunti al termine e l’Italia chiude con un bilancio più che positivo : 28 medaglie di cui 8 ori, 12 argenti e 8 bronzi, classificandosi come il nono paese nel medagliere. Vediamo tutte le medaglie rosa che le nostre atlete hanno conquistato alle Olimpiadi, a partire dalla prima, quella di Rossella Fiamingo nella spada.
    La prima medaglia azzurra dei Giochi Olimpici di Rio è della catanese Rossella Fiamingo nel torneo individuale di spada. La 25enne si è battuta in finale con l’ungherese Emese Szasz, una sfida emozionante fatta di rimonte e sorpassi che è terminata 15-13, regalando all’azzurra una meritata medaglia di argento.

    Un argento storico arriva dai tuffi sincro per la coppia Tania Cagnotto e Francesca Dallapè. Nonostante la Cagnotto sia tra le migliori tuffatrici italiane, non era mai riuscita a vincere una medaglia olimpica, così come i tuffi in rosa non avevano mai collezionato medaglie.
    La Fiamingo ha sfiorato di poco il 200esimo oro italiano dei Giochi Olimpici, che poi è arrivato il giorno dopo con la vittoria di Fabio Basile nel judo. E il judo femminile categoria 52kg ci ha regalato un altro risultato importante: l’argento di Odette Giuffrida. La giovane 21enne è alla sua prima Olimpiade.

    La finale per Rossella Fiamingo, già campionessa iridata nel 2014 e nel 2015, è arrivata dopo aver sbaragliato molte avversarie. Al primo turno vince infatti con la canadese Leonora Mackinonn, poi ha la meglio sulla collega di Hong Kong Vivian Man Wei Kong e ai quarti si impone sulla sudcoreana Injeong Cho. E’ però in semifinale che Rossella Fiamingo compie l’impresa: sotto di 11-8 contro la cinese Sun, a 28 secondi dalla fine, la raggiunge e nel minuto supplementare addirittura la sorpassa e vince 12-11.
    La finale di spada femminile ha visto Rossella Fiamingo contro l’ungherese Emese Szasz, 4 volte campionessa del mondo e 4 volte europea. Parte bene l’azzurra, il secondo match lo chiude in vantaggio. In quello decisivo Rossella è di nuovo avanti di 11-7, ma cede. L’ungherese riesce ad arrivare a 15 lasciando l’italiana a 13.Un pizzico di rimpianto dunque, ma facciamo i complimenti a Rossella Fiamingo per il suo argento, nonché prima medaglia azzurra di Rio. Alla sua seconda Olimpiade, ai Giochi di Rio ha potuto contare sull’incoraggiamento anche del fidanzato, il nuotatore Luca Dotto, campione d’Europa in carica nei 100 stile libero. La sua vittoria però la dedica a mamma Tella e papà Giuseppe. Tra i suoi sostenitori c’è stato il premier Matteo Renzi, con il quale ha scambiato sms tutto il giorno. “Forza mitica”, “hai fatto una grande impresa” sono alcuni dei messaggi inviati.


    SCOPRI CHI SONO LE ALTRE ATLETE ITALIANE DA SEGUIRE ALLE OLIMPIADI DI RIO

    Olimpiadi Rio 2016, Judo: Basile vince l'oro, Giuffrida d'argento

    Odette Giuffrida è al suo esordio olimpico ed ha già collezionato una vittoria: la medaglia d’argento nel judo 52 kg. L’azzurra ha gareggiato in finale con la kosovara Kelmendi Majlinda, dopo aver battuto in semifinale la cinese Ma Yingnan . E’ una grande promessa del judo italiano: ha iniziato a praticare quando aveva 7 anni e sin da piccola a vincere, aggiudicandosi il primo titolo nazionale nella categoria cadetti, seguito dal titolo europeo nella categoria 48 kg. Nel 2012 passa alla categoria 52 kg, quella che l’ha consacrata a livello mondiale.

    Oltre che promettente è di sicuro una che non si accontenta ed è molto ambiziosa: “una parte di me è contenta perché ho solo 21 anni e questa è stata la mia prima Olimpiade. Ma non posso dire di essere totalmente felice. A Tokyo 2020 sarà sicuramente oro”. A noi sembra che ha compiuto davvero un’ottima prestazione e comunque per la 21enne romana ci sarà tempo per vincere l’oro!

    Tuffi: medaglia d'argento per per l'Italia

    Alle Olimpiadi di Londra 2012 Tania Cagnotto e Francesca Dallapé erano state beffate da un quarto posto ma stavolta invece ce l’hanno fatta a portare a casa un risultato storico. Non solo la prima in assoluto per la categoria femminile dei tuffi sincro, ma l’Italia dei tuffi mancava dal podio da 36 anni, dal bronzo di Giorgio Cagnotto. Sì, il papà della bella bolzanina Tania.
    E dopo l’argento nel sincro in coppia, la Cagnotto ha conquistato una storica seconda medaglia a Rio nell’individuale dal trampolino 3 metri, un bronzo che ha sancito la meravigliosa prestazione olimpica dell’azzurra.
    Per Tania è stato il miglior modo di dire addio alle Olimpiadi!

    CLICCA QUI PER TUTTI I DETTAGLI SULL’ARGENTO DELLA COPPIA CAGNOTTO-DALLAPE’

    Giochi Olimpici Rio 2016 Fioretto

    Un’altra medaglia d’argento arriva dalla scherma nel fioretto grazie ad Elisa Di Francisca. Puntava all’oro come successe a Londra 2012, ma nel match finale con la russa Deriglazova ha perso 12-11. Una prova molto bella comunque per la schermitrice, che ci ha fatto emozionare con una grande rimonta nel finale. Alla premiazione la Di Francisca ha compiuto un gesto che le è valso il plauso dei nostri politici e dei rappresentanti sportivi di Rio 2016: ha sventolato la bandiera dell’Ue invocando unità per sconfiggere il terrorismo. Come ha sottolineato la Mogherini, la nostra Elisa è stata doppiamente brava!

    Argento per Rachele Bruni nella 10 chilometri di nuoto di fondo. Sarebbe stata sul podio comunque, ma l’eliminazione della francese Aurelie Muller (squalificata per contatti giudicati irregolari al traguardo) le ha permesso di passare dal terzo al secondo posto. La medaglia l’ha dedicata alla sua compagna Diletta, rendendo così pubblica la sua omosessualità.

    Rio 2016, tiro: oro e argento nello skeet con Bacosi e Cainero

    La finale femminile di skeet si è giocata tra due italiane, una finale tutta azzurra che ha visto contrapporsi Diana Bacosi, che ha vinto l’oro al suo esordio olimpico e Chiara Cainero, già campionessa a Pechino 2008 che ha preso la medaglia d’argento. Due colleghe, due amiche e soprattutto due mamme sul podio che hanno dedicato la loro medaglia, frutto di tanti sacrifici, alla loro famiglia e ai loro figli.

    Le ragazze del Setterosa si sono scontrate in una finale non facile con le campionesse olimpiche in carica, le americane. Una partita dura in cui le azzurre sono state sempre dominate, ma questa medaglia è stato un traguardo importante perché il podio mancava da Atene 2004. La partita ha sancito anche l’addio della capitana Tania di Mario, 37enne romana che chiude in gran bellezza la sua esperienza olimpica con la pallanuoto, pronta a metter su famiglia.

    Elisa Longo Borghini ha vinto la medaglia di bronzo nella gara femminile di ciclismo su strada. La ciclista italiana è arrivata terza sconfitta dall’olandese Anna van der Breggen, medaglia d’oro davanti alla svedese Emma Johansson. Un ordine di arrivo che si è ribaltato a pochi chilometri dall’arrivo con la caduta dell’olandese Annemiek Van Vleuten, poco distante da dove il giorno prima c’è stata la brutta caduta di Vincenzo Nibali. La 24enne era comunque tra le favorite in questa gara.

    L’Italia dunque partita con il piede giusto a Rio 2016, grintosa, quando dopo soli due giorni era al secondo posto parziale nel medagliere, ha concluso la sua esperienza in maniera altrettanto positiva con 28 medaglie. I nostri complimenti a tutti gli atleti di Casa Italia e l’appuntamento per tifare gli azzurri alle Olimpiadi è Tokyo 2020!

    1602

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AttualitàCronaca biancaOlimpiadi di Rio 2016

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI