Natale 2016

Rimanere incinta subito, consigli utili

Rimanere incinta subito, consigli utili
da in Gravidanza, In Evidenza, Intimità, Salute E Benessere, concepimento, esami gravidanza
Ultimo aggiornamento:

    rimanere incinta subito

    Come si fa a rimanere incinta subito? Purtroppo per molte donne il subito non arriva mai e da un mese all’altro cresce la preoccupazione e diminuiscono le speranze. I medici consigliano di avere i bambini tra i 20 e i 25 anni ma parliamo chiaro, con i tempi che corrono chi può mantenere un figlio a 26 anni? Per fortuna fino ai 35 anni c’è ancora molta fertilità, che diminuisce nella fascia 35 ai 40 per poi precipitare superati i 40 anni. Ovviamente ogni caso è unico, ma la regola base per provare ad avere un bambino è provare, senza arrendersi e soprattutto senza farsi ossessionare troppo.

    Per rimanere incinta naturalmente può servire anche un intero anno. Paolo Emanuele Levi Setti, responsabile dell’unità operativa di medicina della riproduzione all’istituto clinico Humanitas, un grande esperto del settore raccomanda: “Se dopo 12 mesi di rapporti liberi e quindi non influenzati dalla ricerca costante e quasi maniacale di un figlio, non si è ancora instaurata una gravidanza, sarebbe meglio iniziare a rivolgersi a uno specialista specifico della fertilità. Se l’età della donna supera i 36 anni o c’è stato in passato qualche evento che potrebbe aver creato dei problemi (operazioni, malattie) questo limite dovrebbe essere abbassato a sei mesi”.

    Quindi il segreto è provare e avere fede. Cercando in rete e chiedendo informazione ad amiche molto più esperte di me ho capito che anche l’omeopatia può aiutare, cose semplici ovviamente, gocce da bere, tisane, insomma cure naturali che ci possono dare una mano ad acciuffare da cicogna!

    Se il bambino proprio non arriva allora è il caso di andare da un medico, fare delle analisi e ricercare le possibili cause che possono essere l’endometriosi (una delle più comuni purtroppo), le malattie veneree oppure problemi del nostro partner.

    Dopo un aborto e dopo un raschiamento è consigliabile aspettare un pochino prima di riprovare, almeno un mese da aborto normale, tre cicli (cioè tre mestruazioni) dopo il raschiamento, anche di più se psicologicamente non è ancora tutto ok.

    Capitano anche casi in cui si susseguono gli aborti, in questo caso allora è bene rivolgersi ad un medico specializzato in poliaborti che saprà dare la giusta terapia per superare questo brutto problema, deleterio per il corpo e anche per la mente.

    Molte volte il grande interrogativo è come rimanere incinta dopo il parto, una volta che le mestruazioni sono ricomparse e sono normali e avete l’ok del ginecologo potete provare anche subito se il parto è stato naturale, se è stato un cesareo è meglio aspettare un annetto per evitare problemi.

    Dopo la pillola invece con un pizzico di fortuna si può restare incinta già dal mese successivo.

    In bocca al lupo!!

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GravidanzaIn EvidenzaIntimitàSalute E Benessereconcepimentoesami gravidanza

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI