Ricette esotiche per San Valentino: il pollo alla thailandese

da , il

    Pollo alla thailandese San Valentino

    San Valentino si avvicina e… ne siete già stufe! Le solite ricette “stucchevoli” a base di cuori, dolcetti al cioccolato e quant’altro vi provocano la nausea, eppure, nonostante la vostra indole anti-romantica e refrattaria alle feste imposte dalla società dei consumi, un po’ vi dispiace far trascorrere il 14 febbraio come se nulla fosse. Se siete felicemente “accoppiate”, infatti, è sempre piacevole organizzare una serata speciale con la vostra dolce metà, che sia in concomitanza di San Valentino, o meno. Una bella cena al lume di candela, un tete a tete con il partner, vanno bene sempre.

    Ma non è per forza indispensabile riempirsi di fiocchi, cuori, cioccolatini e altre amenità da adolescenti per celebrare degnamente il vostro amore! Potete, invece, approfittare per cimentarvi in cucina con qualche piatto un po’ particolare, diverso dai soliti. Perchè non rivolgersi alla cucina orientale, magari! Ricette esotiche e raffinate, dai sapori speziati e piccanti (perfetti, dunque, per una cenetta afrodisiaca), accostamenti di gusto inusuali e, tutto sommato, abbastanza abbordabili sia come prezzi che come modalità di preparazione.

    Oggi, ad esempio vi propongo la ricetta del pollo alla thailandese, un secondo delizioso, leggero e stuzzicante. Unica difficoltà, procurarvi tutte le spezie che sono sotto elencate. Ma vi basterà recarvi in un supermercato fornito o in un negozio specializzato.

    Ingredienti
    • 1 pollo da 1 kg
    • 200 g di funghetti champignon
    • 2 scalogni
    • 1 mestolo di brodo di dado
    • 3 peperoncini piccanti
    • 4 cucchiai di olio di semi di soia
    • 2 cucchiai si soia
    • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
    • 2 chiodi d garofano
    • 2 rametti di prezzemolo
    • Sale q.b.
    • 2 cucchiai di aceto
    • 1 cucchiaio di zucchero di canna

    Preparazione

    Lavate e tagliate il vostro pollo in pezzi (eventualmente potete acquistarlo già tagliato). Tritate lo scalogno con la mezzaluna e mettetelo a soffriggere in una padella con l’olio. Unite il pollo e fatelo rosolare per bene da tutte le parti, quindi salatelo. In una ciotola a parte mescolate lo zucchero di canna, la salsa di soia, i chiodi di garofano sbriciolati, l’aceto, lo zenzero e il mestolo di brodo.

    Versate questa emulsione nel tegame con il pollo e proseguite nelle cottura, a fuoco moderato, per una ventina di minuti. Nel frattempo dedicatevi ai funghi. Pulite i vostri champignon eliminando la terra e tagliateli a fettine sottili. Aggiungete un trito di peperoncini e prezzemolo e ponete nel tegame. Fate cuocere per altri 15 minuti e spegnete. Servite caldo in un bel piatto guarnito con fettine di limone o lime. Semplice e gustoso, vedrete che il vostro partner apprezzerà!