NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Rapporti durante la gravidanza

Rapporti durante la gravidanza
da in Coppia, Gravidanza, In Evidenza, Intimità, Mente, Parto, Donne
Ultimo aggiornamento:

    Si possono avere rapporti sessuali durante la gravidanza? E’ una domanda che ci poniamo quando aspettiamo il nostro primo figlio, ma soprattutto se la pongono i nostri partner! Spesso, durante la gestazione, noi donne siamo colpite da una sorta di “blocco” psicologico che ci rende restie ad avere rapporti, soprattutto nei primi mesi.


    Oppure il problema riguarda i nostri compagni: si sentono a disagio, magari hanno paura di fare male a noi e al nostro bambino. Naturalmente le cose variano da persona a persona: in alcuni casi la gravidanza fa aumentare il desiderio sessuale nella donna, che può, addirittura, provare orgasmi più intensi.
    Capita, però, ad altre che il desiderio cali del tutto.

    Dal punto di vista medico, se la gravidanza non presenta problemi e prosegue nel migliore dei modi, non ci sono controindicazioni che proibiscono di avere una normale attività sessuale. Sicuramente bisogna evitare di “esagerare”!
    Il bambino non corre rischi perchè è protetto all’interno dell’utero; è proprio la paura di far male al nascituro che spesso blocca psicologicamente la coppia.

    Durante i primi tre mesi il calo di desiderio femminile è più che normale: la maggior parte delle donne è colpita da nausea, stanchezza, e l’embrione è più vulnerabile. Quindi la futura mamma può avere il timore di avere un aborto spontaneo.
    Nel secondo trimestre la situazione si “normalizza”: è infatti il periodo più tranquillo della gravidanza, in cui il desiderio sessuale, solitamente, aumenta.

    Nel terzo trimestre sopraggiungono altri problemi: stanchezza, aumento di peso e il pancione che cresce.

    E’ proprio quest’ultimo l’ostacolo che può dissuadere dall’avere rapporti con il partner.
    I ginecologi sconsigliano la posizione in cui la donna sta sopra, perchè avviene una penetrazione più profonda; consigliano invece la posizione in cui la donna sta sul fianco e l’uomo dietro o davanti.

    I rapporti sessuali sono da evitare del tutto quando si rischia una minaccia d’aborto, quando si hanno perdite di sangue, minaccia di parto prematuro, problemi alla placenta, rottura prematura del sacco amniotico, e in tutti i casi che vi elencherà il vostro ginecologo.
    Se la gravidanza non presenta problemi e prosegue regolarmente, si può praticare una normale attività sessuale, con alcune precauzioni: la donna deve mettersi in una posizione comoda, non deve assolutamente sentire dolore o fastidio e non bisogna in alcun caso schiacciare la pancia.

    Durante la gravidanza la possibilità per la donna di raggiungere l’orgasmo aumenta a causa dei cambiamenti fisiologici che avvengono a livello degli organi sessuali. Gli ormoni aumentano anche la lubrificazione e questo, dal punto di vista fisico, facilita il rapporto.
    Però, dal punto di vista psicologico, la donna in questo periodo è molto più fragile, quindi ha bisogno di maggiori attenzioni, coccole e tenerezze da parte del partner.

    Una curiosità: alcuni ginecologi, nel caso in cui sia finito il tempo della gestazione, ma la donna non ha ancora partorito, consigliano di avere rapporti sessuali. Questo perchè il liquido seminale maschile, durante gli ultimi giorni della gravidanza, può facilitare le contrazioni, quindi accelerare il travaglio e il parto!
    In ogni caso, seguite sempre i consigli del vostro ginecologo di fiducia.

    631

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CoppiaGravidanzaIn EvidenzaIntimitàMentePartoDonne
    PIÙ POPOLARI