Qual è il giusto abbigliamento per il lavoro? Tanti consigli per non sbagliare stile

Qual è il giusto abbigliamento per il lavoro? Tanti consigli per non sbagliare stile
da in Abbigliamento, Consigli Pratici, Lavoro
Ultimo aggiornamento:

    Come vado vestita oggi al lavoro? Il quesito si pone perché l’abbigliamento “da ufficio“, specie se i capi che indossiamo servono per darci un’impronta, un’autorevolezza necessaria per il tipo di professione che svolgiamo, è molto importante. Non è solo questione di look, di essere più o meno alla moda, più o meno attraenti, ma le nostre scelte di stile sono soprattutto un mezzo per stare bene con noi stesse, perfettamente a nostro agio nell’ambiente lavorativo, con un aspetto che comunichi immediatamente la nostra affidabilità e professionalità. Così, anche se per lavorare non dobbiamo indossare una divisa specifica, ci creiamo noi il look che calzi a pennello con la nostra attività. La parola d’ordine deve essere sempre una: buon gusto.

    Che in genere fa rima anche con sobrietà, senza, per questo, dover snaturare la nostra personalità, se essa è bella esuberante. L’essenziale è non creare un corto circuito tra le nostre mansioni, e l’immagine che diamo di noi. Tanto per intenderci, se siete un’insegnante di scuola media superiore e vi presentate davanti ai ragazzi vestita proprio come loro, fatalmente perderete un po’ di autorità ai loro occhi, e questo non è il modo migliore per farvi guadagnare punti tra i vostri alunni! Però, non bisogna cadere neppure nell’errore contrario, ovvero abbigliarvi in modo eccessivamente castigato e formale, magari a poco più di 30 anni, perché così apparirete molto più barbose e antipatiche di quanto non siate. Insomma, come regolarsi? Vediamo qualche consiglio utile!


    Abbigliamento lavoro personalizzare lo stile

    Personalizzare è fondamentale quando si parla di abbigliamento da lavoro. Diciamo subito che nell’armadio devono esserci alcuni capi base, attorno a cui “costruire” i diversi look. Il tailleur, che sia con gonna o pantalone, dovete assolutamente averlo, magari più di uno, considerando i cambi di stagione. Nero, grigio antracite, beige, anche un bel rosso vino per l’inverno, blu, sono colori molto adatti. Per personalizzare un tailleur grigio semplice, con giacca a tre bottoni e pantalone a sigaretta, basterà indossare una bella camicia color avorio un giorno, e un dolcevita rosso un altro, ma anche fare un bel tono su tono, da spezzare con una sciarpina chiara o una bella collana con pietre colorate, ad esempio. Ricordate che i tailleur vi servono anche come spezzati. Una semplice gonna a tubo nera si abbinerà con una giacca più colorata ed elaborata (sempre senza esagerare), mentre la lineare giacca nera del completo, darà un tono più serio ai vostri jeans skinny!


    Abbigliamento lavoro casual con gusto

    Al lavoro si può tranquillamente andare con un abbigliamento casual, ad esempio usando i jeans in abbinamento ad una bella camicia e un trench color sabbia (magari durante la mezza stagione). Se siete una ragazza giovane, non è il caso di “invecchiarvi” necessariamente per farvi prendere su serio, l’importante è che comunque anche la vostra “sbarazzinità” non cada nel lezioso, nel troppo civettuolo o, peggio ancora, nel troppo seducente. Insomma, anche se fa caldo, evitate i top che scoprono spalle e décolleté sotto la giacca, idem per shorts e minigonne.

    Se scegliete i primi, magari in inverno, abbinateli ad una maglia a collo alto, ad esempio, e calze coprenti. Anche i tacchi alti vanno bene, ma “assassini” è meglio evitarli…


    Abbigliamento lavoro limportanza degli accessori

    Gli accessori ci possono davvero aiutare a cambiare look giorno dopo giorno. Se il tailleur è sempre quello, basterà giocare con i foulard, qualche cintura, i gioielli (mai troppi, ma ben abbinati). Quanto a scarpe e borse, non vi dovete mai far mancare dei begli stivali neri, aderenti e con tacco, e delle décolleté semplici ma sempre con un bel tacco (non a spillo!), che vi daranno anche un aspetto e un incedere più sicuro. Usate con riserva le ballerine e mai, per nessun motivo, le infradito, anche se ci sono 40°. Le borse devono essere abbastanza capienti, non piene di pendagli e non troppo vistose.

    Abbigliamento lavoro non solo tailleur
    In jeans al lavoro? Ebbene sì, si può! I jeans sono un capo passepartout, vanno bene sempre e ovunque, tranne che ad un ricevimento di gala. Scegliete un modello che vi stia bene e che vi faccia sentire bene, a seconda della vostra corporatura, magari evitate quelli proprio troppo aderenti e con scritte e brillantini vari. Quindi, un bel jeans basic prenderà vita se abbinato ad un paio di scarpe con tacco nere e una bella giacca scura, o anche di velluto o in suede morbidissimo. Una sciarpa in cachemire che spunti dalla giacca, e magari una cinta particolare, potranno completare un look giovane, ma da “persona seria”, e passatemi l’espressione! Insomma, basta davvero poco per apparire sempre diverse, e sempre ugualmente perfette ogni giorno. Le vostre colleghe non avranno proprio niente da ridire…

    Per qualche altra curiosità sul look “da lavoro”, leggete anche:
    Donne sul lavoro: la femminilità è l’arma vincente!
    Come vestirsi in ufficio d’estate
    Per fare carriera servono le scarpe giuste: lo sostiene un nuovo libro

    1154

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbigliamentoConsigli PraticiLavoro Ultimo aggiornamento: Giovedì 20/03/2014 09:55
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI