Prova Costume: lo sport giusto per dimagrire

da , il

    Tempo fa vi avevo parlato dell’attività fisica aerobica e anaerobica spiegandovi la differenza e che per un allenamento efficace servono entrambe, oggi vediamo di risolvere i dubbi che spesso abbiamo in merito allo sport giusto per noi e quali sono le strategie migliori per dimagrire con lo sport.

    Gli sport che prevedono sforzi elevati per pochi secondi hanno un consumo calorico molto basso ma sono comunque importanti calibrati però per un allenamento femminile quindi con poco peso e tante ripetizioni. I pesi servono a tonificare a dare ai vostri muscoli un aspetto allenato e sodo quindi sono molto importanti.

    Per dimagrire la cosa migliore è la corsa, interessa moltissime fasce muscolari che sono in continuo movimento quindi il consumo di calorie è molto elevato, certo a patto di correre non di passeggiare, lo so che all’inizio è dura ma provate con l’allenamento progressivo, aumentate di un minuto al giorno fino ad arrivare a 20 minuti, se siete brave potete arrivare anche a 30 minuti.

    Ci sono poi delle piccole leggende metropolitane che dobbiamo toglierci dalla testa, ad esempio che per dimagrire si deve correre piano o che si devono bruciare i grassi, all’inizio si bruciano i glucidi e poi esauriti quelli il nostro corpo attinge dai rotolini. Più siamo allenate più consumiamo grassi, questo perchè si ha una maggiore disponibilità di ossigeno.

    A questo punto l’unico dubbio da sciogliere è la frequenza settimanale e cioè quante volte ci si deve allenare, in teoria l’ideale sarebbe 4, lunedì e martedì, mercoledì riposo e poi giovedì e venerdì, 3 volte a settimana sono sufficienti anche, due invece sono troppo poche. Quindi in generale è inutile fare allenamenti pazzeschi 2 volte a settimana, meglio distribuirli ed essere costanti.

    Il segreto per dimagrire davvero è essere costanti nello sport e nell’alimentazione.

    Foto da:

    binkis.files.wordpress.com www.ayushveda.com www.2teadiet.com api.ning.com www.adpic-images.com

    Dolcetto o scherzetto?