Prova costume 2011: pilates per rassodare i glutei

da , il

    Prova costume 2011 glutei

    Prova costume 2011… pronte? Eh, mi sa di no… giusto? Care amiche, siete in ottima compagnia, dato che, complici i primi caldi, gli italiani già in questo mese di aprile hanno provato ad avventurarsi nelle spiagge baciate dal sole primaverile con risultati… scoraggianti. Però, ragazze, obiettivamente, se non vogliamo arrivare ad agosto con ciccia e rotolini che debordano dal nostro bellissimo bikini nuovo, bisogna che cominciamo subito a far qualcosa. Un po’ di dieta, qualche rinuncia ed esercizio fisico sono gli strumenti per rimetterci in forma. Di solito, uno dei crucci delle fanciulle è il lato B, ovvero, i glutei.

    Diciamocela, spesso il lato A è carino, magari non proprio perfetto ma piacevole, “tiene” tutto, diciamo così, ma poi, quando ci voltiamo, l’effetto non è proprio lo stesso. Spesso non è tanto la cellulite il problema, quanto il tono dei tessuti. Come si rassodano i glutei? Lasciate perdere creme, fanghi e quant’altro che promettono miracoli, e mettetevi in testa che per agire sulla muscolatura del nostro sederino, dobbiamo fare esercizio.

    Oggi ve ne propongo uno di pilates, molto efficace, che si chiama bridging. Non è affatto difficile, e se sarete costanti nel praticarlo tutti i giorni, vedrete che per le vacanze di agosto sarete un figurino. Vediamo come si esegue. Vi dovete mettere in posizione supina, con le braccia lunghe parallele al corpo e le gambe piegate con i piedi appoggiati a terra con tutta la pianta e distanti quanto i vostri fianchi.

    Ora, espirando, staccate la schiena dal suolo e sollevate contemporaneamente i glutei, sempre mantenendo i piedi ben aderenti a terra. Espirando, abbassate lentamente il bacino, senza toccare il suolo. Molto importante è che teniate i muscoli addominali contratti per non inarcare troppo la schiena. Dovete contare inizialmente 10 esecuzioni consecutive, aumentando di 10 a settimana fino ad un massimo di 30 al giorno. Vedrete che risultati!